A Telese convegno su legalità e coraggio

- Cronaca - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Scrivono gli organizzatori: Sarà l’Istituto d’Istruzione Superiore “Telesi@” di Telese Terme ad ospitare il nuovo appuntamento su “Le giornate della legalità nel Sannio”, promosso dall’Associazione “Icosit” che, forte della esperienza maturata nel corso degli ultimi 20 anni nel mondo della sicurezza a livello internazionale, intende coinvolgere e rendere protagonisti gli studenti ed il corpo docente di alcuni Istituti superiori della provincia di Benevento con lo scopo di sensibilizzarli e farli confrontare con i rappresentanti delle Istituzioni, con personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e della televisione. Il nuovo incontro si terrà dunque mercoledì prossimo 30 maggio (ore 9,30), a Telese presso la Sala “Goccioloni” delle Terme di Telese dove si discuterà sul tema “+ coraggio + legalità”. Ai saluti del Sindaco di Telese Pasquale Carofano,di Filippo Liverini (Presidente Confindustria Benevento) e di Mimmo Ragozzino (Presidente ICOSIT), seguirà la relazione introduttiva di Angela Maria Pelosi (Dirigente Istituto d'Istruzione Superiore "Telesi@"), mentre le conclusioni saranno affidate al Procuratore aggiunto presso la Procura di Benevento Giovanni Conzo.

I lavori saranno coordinati dal giornalista Rai Vincenzo Perone. “L’incontro di Telese – dice Ragozzino, presidente di Icosit – va a suggellare un percorso di studio sulla legalità portato avanti durante l’intero anno scolastico dal ‘Telesi@’. Gli studenti potranno dunque confrontarsi direttamente con il Procuratore aggiunto Conzo, dotato di particolari doti di sintesi, di rigore e di riconosciuta simpatia, e che vanta, nonostante la sua giovane età, un ricco curriculum professionale. Conzo, infatti, prima di giungere a Benevento, dove ricopre il ruolo di Procuratore aggiunto, - conclude Ragozzino - è già stato Sostituto a Torre Annunziata, Santa Maria Capua Vetere e alla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, nonché autore di numerose pubblicazioni e con un passato di lotta alle mafie straniere e alla criminalità organizzata”.