Il Club Unesco presenta gli "Studi su Benevento Longobarda"

- Cultura Spettacolo - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Venerdì 16 novembre, alle ore 17.00, presso il salone delle feste della Prefettura di Benevento, sarà presentato il volume Studi su Benevento longobarda a cura di Marcello Rotili, edito dal Club per l’UNESCO di Benevento con il contributo dell’Università degli Studi del Sannio. Dopo i saluti istituzionali del prefetto di Benevento, Francesco Antonio Cappetta; della presidente del Club per l’Unesco, Paola Cecere; del sindaco Clemente Mastella; del rettore dell’Università degli Studi del Sannio Filippo De Rossi e del presidente della Provincia, Antonio Di Maria, sono previsti gli interventi di Marcello Rotili e Mario Iadanza.

Il volume - ricorda la nota diffusa alla stampa - contiene due importanti saggi che sono risultati vincitori ex aequo del concorso bandito sul tema «I Longobardi» nel 2013 dal Club per l’Unesco di Benevento e dall’Università degli Studi del Sannio per sostenere la valorizzazione del sito seriale Unesco «I Longobardi in Italia, I luoghi del potere (568-774)» e in particolare la chiesa di Santa Sofia: «Due monasteri della Benevento longobarda: San Benedetto ad Xenodochium e Santa Sofia ad Ponticellum» di Errico Cuozzo e Laura Esposito e «806-856: una svolta autoritaria nel principato di Benevento» di Gustavo Adolfo Nobile Mattei. Gli autori saranno presenti.

«Consegniamo alla città e agli studiosi un volume di grande pregio che, tra l’altro già presente nella Biblioteca Nazionale e nelle maggiori biblioteche d’Europa, - ha affermato Paola Cecere Perrella, presidente del Club per l’Unesco - costituisce un fiore all’occhiello tra le tante attività che portiamo avanti dal riconoscimento di Santa Sofia alla WHL dell’UNESCO e rappresenta un significativo esempio di lavoro sinergico con le istituzioni, il mondo accademico e della ricerca, mutuato dal grande apporto scientifico del professor Marcello Rotili, al quale esprimiamo la nostra profonda gratitudine. Un sincero ringraziamento rivolgiamo altresì al professor Filippo Bencardino, già rettore dell’Università del Sannio con il quale abbiamo avviato questo percorso e ovviamente all’attuale rettore De Rossi».