Samte, trasferiti alcuni lavoratori. Lo sconcerto dell'Fp Cgil, Dure accuse ai vertici della Provincia di Benevento

- Economia Lavoro IlVaglio.it
Giannaserena Franzè
Giannaserena Franzè

Scrivo i dirigenti sindacali della FP Cgil del Sannio, Giannaserena Franzè e Antonio Tizzani: La FP CGIL BN, per il tramite della Segretaria Franzè esprime sconcerto e disappunto per come la Provincia di Benevento, unitamente alla Società Samte, stanno gestendo la vicenda di alcuni lavoratori della stessa Società (5 unità), trasferiti presso un’ altra società in barba innanzitutto agli impegni che lo stesso Presidente Di Maria, e il Direttore Generale Boccalone, avevano nottetempo preso dinanzi ai lavoratori e ai sindacati.

Non è possibile dichiararsi disponibili ad un confronto improntato alla chiarezza e al rispetto delle parti e, un attimo dopo, agire di sorpresa senza tener conto di nessuno, muovendosi in penombra e in dispregio di ogni criterio o regola da stabilire con i diretti interessati ai provvedimenti. Per tali ragioni in primis la RSU, sollecitata anche dalla Scrivente Organizzazione sindacale, si è precipitosamente affrettata a chiedere un incontro sindacale con gli organi direttivi dell’ Ente, cui partecipare unitariamente alle altre Sigle Sindacali, al fine di riportare sulla giusta via del confronto, della trasparenza e della condivisione ogni scelta che possa riguardare il personale SAMTE (39 unità), già di per sé sofferente poiché in assenza di stipendio, soprattutto in periodo molto difficile come quello attuale".