Dopo la 'sua' promozione, ora il Benevento diventa arbitro dell'altrui promozione: si comincia col Crotone

- Sport IlVaglio.it
Marco Sau, suo il gol-promozione in serie A contro la Juve Stabia
Marco Sau, suo il gol-promozione in serie A contro la Juve Stabia

Il compito resta sempre arduo per il Benevento calcio: conservare intatte le motivazioni e rispettare il torneo. Per la mentalità messa in mostra nel tratto di cammino fin qui percorso non ci sono dubbi che entrambi gli aspetti saranno osservati. Torna dunque in campo la squadra giallorossa e mette alle spalle la festa promozione per rimettere su di esse la testa rivolta ad un impegno agonistico che è poi il 'clou' della 32a giornata, la trasferta a Crotone.

Prima contro seconda (sia pure coi calabresi appaiati al Cittadella), uno degli incroci del turno che dovrebbe contribuire a sbrogliare un po' la situazione di classifica alle spalle (tanto lontano) dei sanniti, i quali stavolta vanno ad arbitrare la lotta-promozione contro una "squadra in netta crescita". Sono le parole del tecnico di casa Stroppa affidate alla consueta conferenza-stampa della vigilia. Dove rende omaggio agli avversari ("Colgo l'occasione per fare pubblici complimenti al Benevento, ma non so che partità farà e non voglio pensare con la testa altrui") e giustamente punta a caricare i suoi: "Non ci serve il Benevento per dimostrare di che pasta siamo fatti, dobbiamo limare qualche errore che purtroppo ci è costato dei punti, come con Chievo e Ascoli. E' certo l'ennesima 'finale' ma non decisiva per il prosieguo del nostro campionato".

Quest'ultimo è però un peccato veniale, una mezza bugia: con il Cittadella ospite a Pisa (squadra toscana rilanciatasi in zona play/off dopo il clamoroso exploit esterno contro lo Spezia) e lo scontro pure diretto fra Frosinone ed appunto Spezia (con i ciociari 'costretti' alla vittoria per non perdere ulteriore terreno dalla promozione 'diretta'), lo slancio calabrese che potrebbe venire dal prestigioso successo contro la neopromossa capolista avrebbe valore doppio: ai punti si aggiungerebbe un significativo innalzamento del morale. Alla compagine di mister Inzaghi, dunque, ecco subito proposto un duro esame (gli analisti danno per nettamente favorito il Crotone): toccherà aver voglia di ritoccare ancora primati e immaginarsi alla vigilia di Benevento-Juve Stabia...