Meno tre al 'rompete le righe': il Benevento ospite del Frosinone in lotta per i play/off. Inzaghi: antipasto di serie A

- Sport IlVaglio.it

270 minuti ancora prima del 'rompete le righe' estivo: tre partite separano il Benevento calcio dalle più dolci vacanze dell'anno, quelle che preludono alla preparazione in vista del prossimo campionato di Serie A. La squadra giallorossa, tornata alla vittoria una settimana fa contro il fanalino di coda Livorno, sarebbe ancora alla ricerca di qualche prestigioso primato da conseguire (come quello del maggior numero di punti conquistati in categoria) ed affronta la non lunga trasferta in Ciociaria (ore 21, venerdì 24 luglio) con qualche vuoto d'organico legato ad infortuni ma con ambizioni ancora una volta rilanciate dal tecnico Inzaghi nella conferenza stampa di presentazione della gara a Frosinone: “Mi aspetto che la squadra faccia una grande partita. E’ chiaro che per loro sarà la partita della vita per tanti motivi, ma noi dobbiamo in ogni caso giocare bene facendo un ottima partita dal punto di vista tecnico”.

Risiede qui, nelle motivazioni dell'avversario, il succo dei 90' allo stadio Stirpe: la compagine di casa, che ha un po' frenato dopo la ripresa delle ostilità agonistiche (una sola vittoria, due sconfitte, due pareggi) lotta per conservare e magari migliorare la sua griglia di partenza nei play/off, essendo ormai il Crotone con un piede nella categoria superiore (che agguanterà matematicamente se espugnasse Livorno e lo Spezia si... limiterà ad un pareggio o una sconfitta). Dalla sua, comunque, ha anche la stima di Inzaghi stesso, che ha definitio l'appuntamento come una sorta “di antipasto della serie A”.

Questa insolita sfida di luglio, ricorda la Lega Bkt, è la terza tra i due tecnici Nesta e Inzaghi, con il primo finora sempre sconfitto dal collega nei 2 precedenti. I due, da calciatori, sono stati compagni di squadra con la maglia del Milan dal 2002/03 al 2011/12. Insieme hanno conquistato in rossonero 2 scudetti (2003/04 e 2010/11), 2 Champions League (2002/03 e 2006/07), 2 supercoppe europee (2003 e 2007), 1 Mondiale per Club (2007), 1 coppa Italia (2002/03) e 2 supercoppe di Lega (2004 e 2011). In queste 10 stagioni in rossonero Inzaghi ha totalizzato 272 presenze in match ufficiali con 116 gol, Nesta 326 gettoni e 10 reti. I due hanno condiviso anche tanti anni in azzurro: prima con l’Under 21 e poi con la Nazionale maggiore, con cui hanno vinto insieme il Mondiale 2006.

Per l'occasione, Pippo Inzaghi, al termine della consueta seduta di rifinitura, ha convocato i seguenti atleti: Portieri Montipò, Manfredini, Gori; difensori: Rillo, Gentile, Gyamfi, Caldirola, Tuia, Barba, Maggio, Pastina; centrocampisti: Sanogo, Del Pinto, Hetemaj, Kragl, Basit, Tello, R. Insigne, Improta, Schiattarella; attaccanti: Sau, Moncini, Di Serio.