Scarinzi conferma di smarcarsi dal Pd: 'rapporto cordiale' col sindaco Mastella

- Opinioni IlVaglio.it
Luigi Scarinzi
Luigi Scarinzi

Dando corpo alle anticipazioni di un articolo del Sannio Quotidiano del 9 dicembre, Luigi Scarinzi, già assessore ed ora nuovamente consigliere comunale in quota centrosinistra (Pd), attualmente all'opposizione dell'amministrazione Mastella, si smarca dal suo partito e dal modo di porsi in contrasto con l'esecutivo cittadino rinnovato a giugno. Accampa una affatto dimostrabile volontà del "suo" elettorato e fa riferimento ad un entente cordiale con il primo cittadino Mastella. In sostanza, si smarca dalla sua collocazioen politica e mantiene mani libere.

"La città di Benevento non vive certo una delle sue epoche migliori, ma l’impegno e il contributo di ciascuno possono sovvertire un trend sfavorevole. In tale solco è tracciabile la mia posizione di servitore delle istituzioni disponibile a risollevarne le sorti": è quanto scrive in una nota diffusa alla stampa. E specifica: "Per concorrere ad un rinnovamento è necessario che io assuma però, un atteggiamento di autonomia rispetto al partito ed al gruppo consiliare, senza contrapposizioni o posizionamenti, senza belligeranza, una collocazione neutra finalizzata al perseguimento del bene comune ai beneventani tutti. La mia riflessione è la medesima dei miei sostenitori, che in un incontro ad hoc, in maniera unanime e convergente hanno espresso l’opinione ad assumere una posizione indipendente, in Consiglio Comunale, condizionata unicamente dalla bontà dei provvedimenti oggetto di discussione. Praticando la strada di un’opposizione costruttiva e adottando una linea strategica utile al bene della collettività, nei casi in cui la maggioranza dovesse fare delle scelte condivisibili.

Rendendomi disponibile a collaborare su tematiche rilevanti, di sviluppo o di criticità che interessano Benevento. Il recente rincorrersi di indiscrezioni e di anticipazioni su avvistamenti, riunioni, accordi ed eventuali miei passaggi, impongono chiarezza. E’ risaputo che io abbia da sempre privilegiato i rapporti umani, in qualsiasi ambito e senza pregiudizi di sorta. Nell’ esercizio istituzionale spesso e naturalmente ho avuto in questi ultimi mesi l’occasione di incontrare il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, con il quale aldilà della storia politica di provenienza, ho avuto modo di ripristinare un rapporto umano e cordiale".