Pessimo auspicio d'inizio anno: a Benevento bruciano libri in pieno centro

- Cronaca IlVaglio.it

Non ci poteva essere un evento peggiore dal punto di vista simbolico per Capodanno: stamattina, al Corso Garibaldi, è andata a fuoco una delle bancarelle fatte insediare dalla Civica Amministrazione per le festività natalizie. E, tra le tante, proprio quella che vendeva libri, un vero colpo a quel poco che rimane del ricordo di quella Benevento, che con molto provincialismo e troppa ambizione, si definiva Città di Cultura.

Non sono ancora del tutto chiare le cause dell'incendio dello stand, al momento con i libri coperti da un telone e senza la presenza di chi lo aveva allestito, nonché sprovvisto di energia elettrica. Nessuna autocombustione: quei libri sono stati bruciati.

Per spegnere le fiamme sono dovuti intervenire i vigili del fuco del locale Comando. Gran parte dei volumi è andata persa.

A scoprire chi ha compiuto questo squallido gesto potranno contribuire i sistemi di videosorveglianza, continuamente propagandati dalla Polizia Municipale e dalle forze dell'ordine. Il fatto è accaduto - di mattina - al centro della strada principale della città e, se le telecamere non servissero nemmeno a individuare questi vandali, davvero non si riuscirebbe a capire il perché siano state installate.