Il Benevento acciuffa la Salernitana nel finale: 1-1. Le reti su calcio di rigore. Granata in 10 per più di un tempo. I sanniti evitano la terza sconfitta consecutiva

- Sport IlVaglio.it
Alfred Gomis
Alfred Gomis

Ancora non si rivede il solito Benevento che innanzitutto gioca bene e poi vince, nonostante ciò il pari contro la Salerniata di stasera va annoverato positivamente. Perché il pari è giunto a tre minuti dal termine, quando oramai la sconfitta pareva annunciata. E, siccome si sarebbe perso avendo avuto per più di un tempo un uomo in più (per l'espulsione di... al...) e sarebbe stata la terza sconfitta consecutiva, allora, al di là dei danni in classifica (relativi: in attesa della partita di domani tra Frosinone a Cittadella, il Benevento è quarto a 5 punti dalla vetta, ora in condominio occupata da Frosinone, Spal e Verona) sarebbero state seriamente mese in discussione le certezze finora acquisite per la splendida cavalcata del girone di andata.

Il Benevento è stato schierato in campo con il non consueto 4-3-3 che ha visto a centrocampo il rientro di Buzzegoli e Falco relegato in panchina. I sanniti, al di là delle parate del portiere ospite Gomis il migliore in campo, hanno denunciato limiti, non nell'impegno, ma soprattutto di lucidità. Hanno poi avuto la grande chance dell'uomo in più dal 38°, ma non ne hanno approfittato: spesso hanno fatto girare lentamente e sono scarseggiati i movimenti per aggredire gli spazi e consentire quindi più agevolmente i passaggi.

Di fronte c'era una Salernitana che se la stava giocando ed era stata anche pericolosa nel primo tempo andando in vantaggio: poi l'assurda entrata a centrocampo, del suo calciatore Odjer, giustamente espulso, l'ha costretta a una gara di esclusivo contenimento, non senza qualche pericolosa ripartenza, su una delle quali in particolare decisivo è stato il portiere del Benevento, Cragno.

Migliore in campo tra i granata, dopo il portiere, è stato il centravanti Coda: da menzionare anche Improta e Tuia. Nel Benevento, con Cragno, meriti soprattutto a Chibsah, Ceravolo, al rientrante Buzzegoli e, nel secondo tempo, a Ciciretti e al subentrato Lopez. Il Benevento ha lamentato anche la mancata concessione di due calci di rigore: uno per fallo su Ceravolo, l'altro per fallo di mano di Bernardini su tiro di Cissè.

La cronaca
3° - Coda tira dai 30 metri, palla indirizzata nel sette: vola Cragno e para.
9° - Corner di Ciciretti, impatta di testa Camporese: il palo salva Gomis e la Salernitana.
13° - Pericoloso tiro da fuori area di Coda, blocca Cragno in due tempi.
18° - Pezzi lancia Ceravolo che entra in area e tira, Gomis devia in angolo.
19° - Ciciretti crossa per Cissè che tira, Gomis devia in angolo.
20° - Buzzegoli lancia Ceravolo che entra in area. Si abbraccia con Bernardini. Reclamato il rigore, invano.
23° - Improta ammonito per fallo su Cissé
33° Improta entra in area palla al piede, Pezzi gli frana addosso ed è calcio di rigore: Coda trasforma.
38° - Odjer commette un inutile fallaccio a centrocampo su Chibsah: inevitabile l'espulsione.
39° - Ancora Coda protagonista, forte tiro da fuori area dopo una ripartenza: Cragno para in due tempi.
44° - Ceravolo per Cissè che sfonda al centro e tira, miracolo di Gomis che respinge, sul pallone si avventa Ceravolo che batte a rete, respinge con la faccia intervenendo alla disperata Perico: palla in angolo.
46° - A inizio ripresa, Falco subentra a Del Pinto.
55° - Lopez prende il posto di Pezzi.
58° - Cross di Lopez, Ceravolo non aggancia da buona posizione, para Gomis.
59° - Gioco di prestigio di Ciciretti dal limite dell'area, destro-sinistro: tiro facilmente parato da Gomis.
60° - Ammonito Busellato per perdita di tempo.
61° - Esce Improta entra Sprocati.
62° - Cissè smarcato in area da ottima posizione calcia, Gomis para e devia in angolo.
68° - Cross di Ciciretti per Ceravolo che insacca: era in fuorigioco, gol annullato.
70° - Ripartenza granata, Zito entra in area viene a contatto con Camporese: reclamato e non concesso un inesistente rigore.
72° - Il Benevento reclama il secondo rigore. Batti e ribatti in area granata, tiro finale di Cissè intercettato per i sanniti con le mani da Bernardini: per l'arbitro non ci sono gli estremi per il penalty.
74° . Ronaldo subentra a Zito.
76 - Ammonito Lopez per fallo su Ronaldo.
79° - Cragno tiene in partita i giallorossi con una splendida parata che tira fuori dal sette un bel tiro di Sprocati.
80° - Ammonito Bernardini per fallo su Chibsah.
81° - Splendido tiro a volo di Falco dal limite dell'area, Gomis, pur coperto, vola, pare e devia in angolo; una prodezza.
82° - Ammonito Venuti.
83° - Viola prende il posto di Venuti.
87° - Calcio di rigore per il Benevento: Busellato affonda Viola. Calcia Ceravolo e segna il gol del pareggio.
92° - I giallorossi hanno il pallone per il sorpasso: punizione di Viola, palla a Falco che in area ha il tempo di fermare la sfera, prendere la mira e calciare: in maniera imprecisa.

Benevento:
Cragno, Pezzi (55° Lopez), Camporese, Lucioni, Venuti (83° Viola) Del Pinto (46° Falco), Buzzegoli, Chibsah, Ciciretti, Ceravolo, Cissè. A disposizione: Gori, Melara, Pajac, Bagadur, Gyamfi, Matera. Allenatore Baroni

Salernitana: Gomis, Bittante, Tuia, Bernardini , Perico Busellato, Minala, Odjer, Improta (61° Sprocati), Coda, Zito (74° Ronaldo). A disposizione: Terracciano, Schiavi, Joao Pedro, Rosina, Donnarumma, Della Rocca, Luiz Felipe. Allenatore: Bollini.

Arbitro: Luigi Nasca di Bari