Mensa - Mastella ha pensato di risolvere la questione 'andando a comandare'

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Il Circolo di Benevento di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale ha diramato la seguente nota sulle vicissitudini del servizio di mensa scolastica a Benevento: La continuità di metodo amministrativo tra la giunta Mastella e la giunta Pepe si sta sempre più evidenziando: ultimo esempio è l’ingloriosa conclusione (o ancora no?!) della vicenda mensa scolastica, mentre le..... 5Stelle stanno a guardare.

Nonostante gli annunci tranquillizzanti dell'assessora Ingaldi, gli errori e gli orrori che già avevano portato alla sospensione anticipata del servizio mensa scolastica con il precedente esecutivo si sono riproposti, anche in forma più gravosa, con l'attuale amministrazione comunale.

Gli equivoci di fondo, mai sciolti, con la ditta Quadrelle 2001, le fantasiose promesse elettorali sulla riqualificazione del servizio con la realizzazione del centro di cottura, la supponenza e la presunzione di andare avanti a tutti i costi, senza dare spazio alle istanze dei genitori e senza alcun confronto con gli operatori scolastici, sono tutti segnali di un'amministrazione comunale più attenta al motto "andiamo a comandare" che al principio del buon governo.

Ed intanto il dissesto (indolore?!) continua a produrre effetti di contrazione dell'economia cittadina.

Sulla mensa scolastica, invece di indugiare nella autoreferenzialità fine a se stessa, l'amministrazione, prima ancora di arrivare all'ordinanza di sospensione, avrebbe già dovuto aprire un proficuo confronto sia con i genitori che con gli operatori scolastici, per individuare subito il percorso più condiviso possibile per offrire un degno servizio pubblico.

Un confronto capace di garantire la libertà di scelta dei cittadini sul pasto che devono consumare i propri figli a scuola, senza provocare discriminazione tra i piccoli utenti e che dia ai genitori concrete forme di controllo sulla qualità del servizio.