Politici e società di scommesse: Mastella sferzante rincara la dose contro il M5S e chiama in causa un candidato beneventano

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
I candidati alle scorse Comunali di Benevento del M5S
I candidati alle scorse Comunali di Benevento del M5S

Dopo la nota di ieri con annuncio di querela a un senatore del M5S, il sindaco di Benevento oggi rincara la dose contro i pentastellati, stavolta locali. L'Ufficio Stampa del Comune di Benevento, infatti, ha diramato il seguente comunicato: Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha rilasciato stamani la seguente dichiarazione. 'Un senatore del Movimento 5 Stelle sconosciuto a tutti, tranne che probabilmente ai suoi familiari, ha tentato di farmi la morale perché di recente ho partecipato all’inaugurazione una sala Slot-VLT che offre servizi di biglietteria per le partite di calcio, concerti ed altri eventi, pagamenti di multe, bollettini postali MAV e RAV e ricariche telefoniche, oltre alla possibilità di effettuare giochi legalmente riconosciuti.

A tal proposito mi chiedo come mai ai grillini non sia venuta alcuna convulsione moralistica quando, in occasione delle ultime elezioni comunali, hanno candidato all’interno della loro lista un tal Cosimo Calicchio, che era ed è direttore marketing e tra i principali animatori di una società di scommesse sportive online e di poker?

Forse perché sono gelosi che io sia andato all’inaugurazione di una sala Slot-VLT e non abbia mai scommesso sul sito gestito dal loro candidato? Sarà forse questa la ragione per la quale il sito in questione e il suo animatore sono sconosciuti all’anonimo senatore del Movimento 5 Stelle?”.