Benevento in caduta libera. Nuova sconfitta a Perugia per 3-1. La squadra di Baroni in affanno e smarrita: 2 punti nelle ultime 5 gare

- Sport IlVaglio.it
Marco Baroni
Marco Baroni

Non c'è più traccia dello spumeggiante Benevento del girone di andata e la terza sconfitta nelle ultime cinque gare (le altre due solo pareggiate) stasera lo ha inequivocabilmente certificato. La messe di gol subiti in tale periodo nero (9) dicono inannzitutto che la difesa non regge più come prima anche perché non adeguatamente coperta dai centrocampisti. Ma le lacune maggiori sono in avanti, dato che in questo reparto Baroni di attaccanti ne schiera ben 4. Ebbene Ciciretti e Falco sono l'ombra di se stessi: sterili, a volta stucchevoli e poco determinati. L'unico a continuare a fare il suo dovere e non solo perché segna è Ceravolo, mentre Cissè almeno prova a sopperire con un grande impegno anche nella fase difensiva.

Il Perugia ha vinto meritatamente, prevalendo anche sul piano del gioco soprattutto nel secondo tempo, quando i giallorossi sono pressoché spariti: in ritardo sulle seconde palle, spesso in bambola nella propria area di rigore. Questo almeno fino al 75° e ancor più quando i perugini sono rimasti in 10 uomini. Allora il Benevento ha riscoperto la grinta e ha avuto tre occasioni per ridurre lo svantaggio ma non c'è riuscito: era tardi.

La condizione fisica nel girone di andata ha consentito gioco e risultati, ma ora quello smalto, quella velocità nel fraseggio e quella grinta sono solo un ricordo. Baroni dovrà al più presto operare i necessari correttivi, mettendo innanzitutto a riposo qualche titolarissimo. Relativa stasera la pur grave assenza di Cragno che, per il menisco danneggiato, mancherà per più di un mese: le responsabilità di Gori sui tre gol patiti sono poche o nulle.

Oltre a un buon Ceravolo ai soliti standard di qualità, sono da rimarcare le prestazioni di Gyamfi e Pezzi (entrambi però soprattutto nella fase offensiva) e, nel primo tempo, di Lucioni. Tra i perugini oltre ai due attaccanti marcatori, vanno lodate le prestazioni di Acampora, Brighi e De Chiara.

I due tempi
Primi 10 minuti tutti di marca perugina dopo il gol lampo di Nicastro, con possibilità di arrotondare il vantaggio. Poi il Benevento inizia a macinare gioco e va vicino al pareggio che conquista con un bellissimo gol di Ceravolo. Fase difensiva carente da parte dei sanniti che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, si fanno infilare di nuovo da Di Carmine al 36°. Il Perugia, quando decide di attaccare, dimostra di saper approfittare dell'uomo in più a centrocampo dove svetta Acampora, mentre sotto tono appaiono i due attaccanti più tecnici giallorossi, Ciciretti e soprattutto Falco. Anche perché la difesa perugina appare tutt'altro che imperforabile. Molto più generosi anche nei ripiegamenti difensivi Cissè e Ceravolo. In difesa molto bene solo Lucioni. Nella prima frazione di gioco 9 tiri in porta (4 fuori) per gli umbri, solo 3 tiri in porta (uno fuori) per il Benevento.

Nella ripresa il Benevento è apparso sulle gambe e fragile in difesa come hanno dimostrato non solo il terzo gol di Acampora, ma anche altre occasioni da gol create dagli umbri. Tardive le sostituzioni operate da Baroni.

La cronaca
1° - Perugia in vantaggio dopo pochi secondi. Cross dalla destra di Del Prete, indisturbato Nicastro gira di testa là dove Gori non riesce ad arrivare.
3° - Guberti supera Camporese e serve Nicastro il suo colpo di testa va fuori dallo specchio della porta.
5° - Acampora fa quello che vuole davanti all'area di rigore, poi tira in porta: Gori si distende e para.
9° -Di Carmine scarta Camporese e crossa per Guberti che tira al volo: alto sulla traversa.
20° - Percussione di Pezzi che scambia con Falco, poi serve Ciciretti solo davanti al portiere. Il sannita lo supera ma non riesce a tirare in porta perché un difensore umbro calcia via il pallone.
22° - Ciciretti spreca un'altra buona occasione: servito molto bene in area da un cross di Viola, tenta un improbabile tiro a giro che va fuori.
24° - Percussione di Gyamfi che chiede lo scambio a Falco, il passaggio non è preciso e giunge a Ceravolo che si libera molto bene di Belmonte e supera con un potente sinistro a giro il portiere umbro, vanamente proteso in tuffo: 1-1.
26° - Ripartenza del Benevento con Falco che dà la palla a Ciciretti, questi vede solo Cissè ma gli serve un pallone troppo in profondità.
28° - Pericolosa ripartenza del Perugia con Brighi che precipitosamente tira e Gori para: Di Chiara era messo molto meglio per concludere ma non è stato servito.
30° - Inesistente calcio di rigore reclamato da Acampora, per una presunta respinta con la mano di Viola di un suo tiro: la palla era stata respinta con la coscia.
36° - Sugli sviluppi di un calcio di punizione, Nicastro serve solo davanti a Gori Di Carmine che insacca: Pezzi, non risalito in tempo, ha tenuto in gioco il marcatore della rete
43° - Percussione personale di Di Chiara che va vicino al gol.
***
56° - Di Chiara crossa dal fondo per Di Carmine gran tiro al volo, coraggiosamente Pezzi devia di testa in angolo la bordata diretta in porta.
66° - I nuovi entrati perugini Gnahorè e Terrani si divertono a passarsi il pallone in area prima di servire l'assist ad Acampora che con una rasoiata nell'angolo segna: 3-1.
73° - Dopo un'altra scorribanda umbra in area beneventana e una parata miracolo di Gori, Di Chiara segna ma era in fuori gioco: gol annullato.
75° - Si svegliano i sanniti: nuova coraggiosa percussione centrale di Gyamfi che serve Ceravolo che s'invola esce tempestivamente fuori area il portiere Brignoli e scaraventa in fallo laterale.
78° - Ripartenza di Falco che lancia Ceravolo che supera Belmonte ultimo uomo e viene steso fuori area. Secondo cartellino giallo per il difensore ed espulsione. Perugia in 10.
81° - Calcio d'angolo di Ciciretti, schizzata di Ceravolo, Chisbah tocca sotto misura: palla fuori.
83° - Assist al bacio del subentrato venuti per Ciciretti che da ottima posizione tira fuori.
85° - Il nuovo entrato Eramo ha l'ultima occasione per ridurre lo svantaggio ma il suo tiro esce di poco.

***

Il tabellino

Perugia: Brignoli; Del Prete, Volta, Belmonte, Di Chiara; Acampora, Ricci (12'st Gnahore), Brighi; Guberti (20'st Terrani), Di Carmine, Nicastro (36'st Monaco). A disp. Elezaj, Fazzi, Mustacchio, Dossena, Forte. All. Bucchi

Benevento: Gori; Gyamfi (41'st Pajac), Camporese, Lucioni, Pezzi (32'st Venuti); Chibsah, Viola (32'st Eramo); Ciciretti, Falco, Cissè; Ceravolo. A disp. Alastra, Del Pinto, Melara, De Falco, Buzzegoli, Matera. All. Baroni

Arbitro: Chiffi di Padova.

Espulso: Belmonte. Ammoniti: Lucioni, Belmonte, Gyamfi.

Le reti: 1' pt Nicastro, 25' pt Ceravolo, 36' pt Di Carmine; 21' st Acampora