Incremento turistico: Mastella fa suo il dato di tutta la provincia di Benevento e comunque i conti non tornano...

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

C'è di che andare soddisfatti, inutile negarlo. L'incremento certificato dai dati 2016 della Banca d'Italia ("che realizza un’indagine campionaria annuale sul turismo dal 1996") del flusso turistico straniero dalle nostre parti è stato - con il consueto tempismo e la riconosciuta abilità di comunicazione - fatto proprio dal comune cittadino attraverso una nota ufficiale diffusa agli organi di stampa. Laddove dallo spunto dell'elaborazione fornita lo scorso 21 marzo dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore si approda alla "bontà della scelta operata dalla nostra Amministrazione di puntare con forza sul settore turistico e sulle bellezze storico-monumentali” ha detto e scritto il sindaco Mastella.

“Lo scorso anno gli stranieri che hanno visitato la nostra città sono stati circa 62.000 rispetto ai 50.000 dell’anno precedente. Un deciso incremento avvenuto soprattutto nel periodo estivo e durante le festività natalizie", questa l'affermazione offerta all'opinione pubblica che riporta cifre corrette, appunto i 62.000 turisti stranieri che ci hanno onorato di una visita a fronte dei 50.000 del precedente anno (+24%). E non fornisce però alcuna cifra a supporto della seconda parte del discorso. Insediatasi in pratica all'inizio di luglio, con un periodo vacanziero alle porte (agosto) e una programmazione giocoforza allo studio, siamo davvero dinanzi a un miglioramento ben più che sensibile, tutto concentrato nell'arco di così pochi mesi.

E a tale circostanza va aggiunto ancora un elemento, peraltro sottaciuto nella nota di palazzo (Mosti) e che invece riguarda proprio le "informazioni sul numero di viaggiatori stranieri a destinazione per provincia visitata", scrive sempre Il Sole. Non città. E' ipotizzabile, pertanto, che almeno uno di questi turisti stranieri sia transitato per Pietrelcina e nei pressi abbia pernottato, senza aver degnato di uno sguardo il capoluogo (e la statistica subirebbe una variazione...).

Infine, grazie al lavoro e all'articolo sul tema di Ottopagine, sappiamo che "nel 2011 secondo la Banca d'Italia sono passati per la città di Benevento 30mila turisti provenienti da paesi esteri, cifra che si è mantenuta pressoché costante, in aumento solo di qualche migliaio, fino al 2014, poi nel 2015 c'è stato il boom, con 50mila arrivi di turisti stranieri". Dunque, un incremento di tale flusso turistico, nel quiquennio Pepe, pari al 66,7%.

Facendo 'ragionare' solo i numeri, allora, sarebbe scorretto non attribuire efficacia alle "bontà delle scelte" operate in tema di politiche culturali dai suoi predecessori...