Quattrociocchi, Scocca e Razzano: Mastella ricomincia da tre per migliorare la gestione del servizio per l'igiene urbana a Benevento

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Un curriculum di tutto rispetto sostiene la figura dell'amministratore unico di Asia SpA che vuole il sindaco di Benevento Mastella: si tratta del 51enne docente universitario Bernardino Quattrociocchi (nativo di Priverno, in provincia di Latina), sicuramente esperto di Economia e Gestione delle Imprese (che insegna alla Sapienza di Roma-sede distaccata di Latina). Nello specifico settore, è già stato presidente del collegio sindacale e poi commissario liquidatore di Latina Ambiente, l'azienda (a partecipazione 'mista') di Servizi di Igiene Urbana e complementari su tutto il territorio del Comune di Latina. Dapprima appesa a un concordato preventivo in continuità aziendale "respinto per difetto dell’attestazione, cioè mancava la relazione di un professionista, designato dal debitore, in grado di attestare la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità del piano di concordato", ha scritto Latinaquotidiano.it, e poi dichiarata fallita con sentenza del 7 dicembre 2016 - circostanza che richiama quella tutta beneventana dell'Amts, la società per i trasporti urbani del Comune di Benevento.

E' ipotizzabile che l'indicazione del sindaco di nascita ceppalonese suoni innanzitutto, con questi precedenti, da scongiuro, perché all'amministratore unico è in sostanza richiesto di far quadrare conti senza determinare scompensi nell'attività d'elezione dell'Asia: rendere la città più decente rispetto all'attuale quadro che ritrae il capoluogo sannita in un momento d'affanno.

Intanto, si lascia per via un Consiglio di Amministrazione di tre membri effettivi e subentreranno un amministratore unico (opzione resa possibile dalla riforma delle società partecipate), ma anche un consulente tecnico ed un revisore dei conti. Elementi che Mastella ha scelto "fuori da ogni logica clientelare". E c'è da credergli...

Del professionista beneventano, e consulente, Gianmaria Scocca, finance director payback dell’American Express, non si ricordano precedenti politici se non alcuni, lontani e di famiglia: qualche giorno fa Il Mattino ha citato la figura del padre Antonio, membro della Giunta provinciale del presidente Luigi Tedeschi in quota Psdi, assieme a Mino Izzo, Nicola Iannotta, Ugo Barbieri, Mario Scarinzi, Enrico Striani.

Meno sfumato il profilo del revisore, la commercialista santagatese Giovanna Razzano: consigliere comunale di opposizione a Sant'Agata de' Goti, candidata vicesindaco in quota Forza Italia, molto vicina alla deputata Nunzia De Girolamo.

Infine, Quattrociocchi: beh, in vista delle Amministrative 2016, Latinaquotidiano.it ricordava, il 28 maggio 2015, che a PD Talk – Latina 2016, la città per prima, l’incontro organizzato da parte del Partito Democratico per discutere del futuro della città in vista delle elezioni dell’anno prossimo... proprio tra il pubblico si sono visti Bernardino Quattrociocchi, Preside della facoltà di Economia di Latina..." e, qualche mese dopo, 1 settembre 2015, Radioluna.net titolava un suo servizio in questo modo. "Giorni decisivi per scegliere il candidato dopo le focose polemiche interne al partito. Un sindaco per Latina, il Pd punta su tre nomi esterni: Aielli, Galante e Quattrociocchi".