Ora per i 'tanti' di pullman di turisti che arrivano a Benevento c'è una delibera (la decente segnaletica ancora no) ma solo se arriveranno da 2 uscite del Raccordo

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Salvo qualche consueto spunto pubblicitario, gentilmente proposto/ospitato da alcuni amichevoli 'media', a un mese dalla nomina da parte del sindaco Mastella l'assessore comunale Felicita Delcogliano ha dato prova di sé, dimostrando di esistere nel ruolo grazie alla prima nota stampa ufficiale di palazzo (Mosti) che ne evoca l'alacre, ancorché silenziosa, attività (http://ilvaglio.it/article/5381/riorganizzato-laccesso-degli-autobus-turistici-nel-centro-storico-di-benevento.html). Al la seduta di Consiglio comunale, dedicata al 'question time', inoltre, si dovrebbe assistere a un altro suo debutto ufficiale, dinanzi al microfono in un'assemblea, rispondendo, certo con l'ausilio delle strutture amministrative dell'Ente, su progetti la cui storia e sparizione ha dovuto assimilare in fretta (e Bike 0) o sul controllo delle violazioni al Codice della strada.

Non è direttamente interessata, invece, da interrogazioni inerenti la mensa scolastica per quanto la competenza sulle scuole ancora rientri nel mucchio di deleghe che ha ereditato da Amina Ingaldi: in questo caso risponderà l'assessora Patrizia Maio, un fatto che non contribuisce a chiarire appunto su chi graverà la responsabilità della questione mensa, argomento non molto discusso negli ultimi tempi, quasi prudentemente tenuto lontano dai riflettori, perché si allenti la pressione dell'opinione pubblica (e l'interna tensione politica della maggioranza che ha portato all'estromissione della Ingaldi).


E' probabile, si diceva, che, dopo il rodaggio - e l'acquisita familiarità con la struttura comunale -, la Delcogliano abbia lavorato al di fuori dei coni di luce mediatici. Per partorire una delibera sull'accesso degli autobus turistici nel centro storico, attraverso la creazione di un percorso obbligato che è poi il percorso obbligato che qualunque autobus deve seguire per recarsi al Terminal Bus La Salle. Insomma, è stato messo per iscritto quel che abitualmente già viene osservato, ma la forma talora è importante come la sostanza e certo la delibera di Giunta adottata il 26 aprile giunge alfine a regolare l'inarrestabile teoria dei bus carichi di turisti che assediano ogni santo giorno il centro storico di Benevento...

Piuttosto, nella nota stampa dell'ufficio stampa del Comune non c'è alcun riferimento all'altro elemento necessario per il rispetto del piano di accesso così predisposto: una segnaletica decente e di facile comprensione, a meno di non voler distribuire - fermando preventivamente mezzi e autisti - copia di tale delibera negli unici (chissà perché) punti chiave della viabilità individuata per i flussi su gomma, le uscite della tangenziale "Benevento Centro" e "Benevento Est" (e se il varco d'accesso di un bus fosse la discutibile statua raffigurante San Pio? Oppure via Napoli? O ancora l'uscita Benevento Stadio?).