Per motivi di sicurezza si vieti anche a Benevento, come a Torino, la 'Cena in bianco'

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Cena in bianco - Un momento della edizione 2016 a Benevento
Cena in bianco - Un momento della edizione 2016 a Benevento

Piero Mancini, esponente degli lavoratori degli ex Consorzi per i rifiuti, ha diramato la seguente nota: "Il sottoscritto Piero Mancini, questa mattina, si è recato presso la Questura di Benevento, negli uffici della Digos. Ha depositato, come prassi, numero 3 copie dell’allegato volantino dal titolo Cena in bianco (che si terrà al termine della manifestazione 'Città Spettacolo' a Benevento) la cui distribuzione avverrà a partire da domenica 20, nel Corso Garibaldi. La tiratura complessiva di detto volantino sarà di 1000 copie, distribuite in varie giornate. Il sottoscritto ha depositato anche copia della diffida preventiva con cui si chiede l’applicazione integrale della circolare Gabrielli. Per il pieno rispetto di questa circolare, la prevista manifestazione Cena in bianco non si può tenere in quanto le posate sono di metallo, le bottiglie utilizzate, che contengono acqua e vino, oltre ai bicchieri, non sono di plastica. Anche le obbligatorie vie di fuga presentano varie e vaste criticità.

A Torino per questi motivi la Cena in bianco, che si doveva tenere in una grande piazza, con vie di fuga meno critiche di quelle di Benevento, è stata vietata. Il sottoscritto, qualora le bottiglie, i bicchieri e le posate utilizzate non saranno di plastica, denuncerà alle autorità preposte gli organizzatori della manifestazione.

Anche a Benevento deve essere rispettata la legge. Basta far finta di non vedere. Per questo inaccettabile comportamento l’Asia si troverà, a breve, in una situazione insostenibile: oggi servono le autorizzazioni sanitarie che non ha mai avuto a Ponticelli, perché l’azienda ha ritenuto, per anni, di non dover richiedere, in quanto a suo giudizio non necessarie. Infine, anche la sede, fine del Corso Garibaldi, in cui viene montato il mega palco non è adeguata. Per questo si chiederà, alla magistratura, il sequestro nel momento stesso in cui inizieranno le operazioni i montaggio.
Piero Mancini, libero e consapevole cittadino