Asia, Altrabenevento: "I misteri di Quattrociocchi, i dubbi su Madaro"

- Opinioni IlVaglio.it

Scrive il presidente dell'associazione Altrabenevento, Gabriele Corona: "Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ad aprile scorso, nominò amministratore dell'ASIA, azienda speciale per il trattamento dei rifiuti, il professore Bernardino Quattrociocchi, scelto per le sue notevoli competenze, grazie alle quali avrebbe dovuto migliorare il servizio e ridurre i costi. Ma quella nomina, probabilmente viziata all'origine per il mancato rispetto dello Statuto del Comune e degli orientamenti del Consiglio Comunale, è stata poi vanificata dalla mancata autorizzazione dell'Università per la quale Quattrociocchi lavora.

Nonostante questo 'incidente di percorso', il professore ha continuato ad amministrare l' ASIA con decisioni quantomeno discutibili, come quella di effettuare la trasferenza dei rifiuti sul piazzale di un capannone della famiglia Barretta - Porcelli bruciato nel 2013. Quell'immobile, che non ha neppure l’uso del depuratore, deve essere sgomberato per ordine del Giudice perché gravato da pesi giudiziari come aveva rilevato l'ex amministratore Lucio Lonardo.

Quattrociocchi e Mastella non hanno neppure spiegato quanto è costata la gestione dell’Azienda Speciale in questi ultimi quattro mesi. Quali consulenti sono stati nominati? Quali ditte sono state incaricate per smaltire i rifiuti organici? Dove sono stati sversati e quanto abbiamo pagato? Di queste questioni si dovrebbero occupare anche i consiglieri comunali di Benevento, compresi quelli del Movimento 5 Stelle da diversi mesi in silenzio sulle attività di ASIA e GESESA.

Intanto è stato nominato ieri il nuovo amministratore di ASIA, Domenico Madaro, che ha presentato il suo lungo curriculum soprattutto per le attività nel settore rifiuti e servizi idrici. Considerato che le norme sulla Trasparenza e sulla lotta alla Corruzione si applicano anche per l’ASIA, Madaro deve anche spiegare il suo coinvolgimento in alcune vicende giudiziarie".