Terza sconfitta immeritata per il Benevento contro il Torino. Ma la squadra e il gioco ci sono e non è poco

- Sport IlVaglio.it
Sirigu, assoluto protagonista della vittoria del Torino
Sirigu, assoluto protagonista della vittoria del Torino

Il Torino si impone per 0-1 a Benevento il "Ciro Vigorito" in una gara che ha visto come migliore in campo il portiere piemontese Sirigu, un dato che la dice tutta. Il Benevento pur avendo avuto più occasioni da gol non le ha concretizzate e così rimane a zero punti, fanalino di coda in Serie A. Anche l'allenatore dei granata, con onestà, a fine gara, ha detto che i giallorossi non meritavano di perdere. Ancora una volta una sconfitta, stavolta addirittura al 93°, ma il gioco c'è ed è anche molto migliorato rispetto alle pur buone due precedenti prestazioni: la presenza di Memushaj si è fatta sentire, come anche al suo fianco le prestazioni Cataldi e di Antei in difesa, al fianco di Lucioni. Molto buoni i due esterni bassi (Letizia , incerto solo all'ultimo sul gol patito, e Venuti) e Coda in attacco. Ora l'ambiente non deve lasciarsi impressionare dalla classifica (prossime due gare contro Napoli e Roma), ma sostenere la squadra che merita gli applausi per come gioca e si impegna: la sfortuna nera che la sta perseguitando dovrà pur finire.
***
A nove minuti dall'inizio è iniziato a piovere a dirotto, la situazione è rientrata dopo il 15°. Le squadre nel primo tempo si sono equivalse nel gioco, con le occasioni migliori per i sanniti, con Ciciretti e Coda sventate alla grande da Sirigu, anche Lucioni di testa ben servito da Ciciretti ha mancato il gol di testa da ottima posizione. Di Ljaljic il tiro più pericoloso dei granata parato in due tempi da Belec.
Nella ripresa, da segnalare due belle ripartenze al 65° di Ciciretti e di Letizia al 66° sprecate però al momento del passaggio decisivo. Nonché un bel tiro di Cataldi dal limite e di Lazaar da dentro l'area neutralizzati da due belle parate di Sirigu. Per il Torino solo un tentativo di autogol di Antei sventato da Belec e il decisivo gol al 93° propiziato da una belle discesa di Ljaljic che ha servito a centro area l'accorrente Falque che ha controllato e tirato benissimo, anticipando Letizia. Insufficiente la direzione di gara di Abisso da Palermo che ha tollerato il sistematico ricorso al fallo tattico del Torino a centrocampo e dispensando meno cartellini del dovuto ai granata, salvandone qualcuno dall'espulsione.

Benevento: Belec, Venuti, Lucioni, Antei, Letizia, Ciciretti (83' Del Pinto), Cataldi, Memushaj, D'Alessandro (Lazaar 66'), Coda, Iemmello (Puscas 71').
Torino: Sirigu, De Silvestri, Moretti, N'Koulou, Molinaro, Obi (10' Acquah e 57' Baselli), Rincon, Obi, Ljajic, Niang (Berenguer 72'), Belotti.
Arbitro: Abisso di Palermo
Ammoniti
: Moretti, Rincon; Cataldi, Memushaj.