La Provincia sceglie Nino Del Vecchio come presidente di Sannio Europa: il PD delle nomine e della continuità

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Nino Del Vecchio
Nino Del Vecchio

Con decreto del Presidente n. 26, del 18 ottobre 2017, la favola della rana e dello scorpione attribuita a Esopo acquista maggiore significato nella sua trasposizione sannita, se – nel caso - applicata alla Provincia di Benevento. Claudio Ricci, infatti, dando (ovvio) corpo alle indiscrezione della vigilia, ha proceduto alla nomina dell’Amministratore Unico di Sannio Europa, società partecipata nel suo intero dalla Rocca, il cui reclutamento è stato affidato a un Avviso Pubblico, tanto generico quanto esemplificativo di un prevedibile percorso. E così Nino Del Vecchio succede a Giuseppe Marsicano, transitato alla responsabilità del settore legale dell’Ente della Rocca dei Rettori. L’avvocato beneventano l’ha spuntata su altri 18 concorrenti, nomi noti e meno, con variegate professionalità: Mariano Zezza, Leonardo Palazzo, Giovanni La Motta, Lucio Lonardo, Salvatore Napoli, Vincenzo Petrucciani, Pellegrino De Santis, Mirko Francesca, Massimo Resce, Patrizia Romano, Diego Ruggiero, Nicola Camilleri, Simona Colantuoni, Giovanni Zampetti, Fiorella Ciullo, Ida Rosa Romano, Luigi Fusco e Domenico De Gregorio.

Dunque, la politica non è riuscita a reprimere la sua natura (lo scorpione della favola). Incarnatasi, in questa circostanza, nel presidente Ricci che, come nel precedente della nomina di Claudio Petriella al medesimo ruolo (ma in un'altra partecipata, l'A.S.E.A.), ha scelto nel mazzo un militante del Partito Democratico, che è anche il suo partito di appartenenza, e neppure un militante di seconda linea ma un'indiscussa e affermata personalità dello stesso (che qui non si discute quanto al profilo professionale). La cui “attitudine a svolgere con competenza il ruolo di Amministratore unico” di Sannio Europa è stata misurata, sui requisiti (vieppiù generici, quindi comuni a molti) indicati nell’Avviso Pubblico, “e cioè una notevole preparazione culturale” – ma non si evince dal decreto che Ricci abbia avuto un colloquio con i vari interessati, pertanto non si comprende bene come tale volatile valutazione affondi le radici nella realtà – e la “comprovata esperienza professionale di Avvocato (come probabilmente altri concorrenti avranno avuto nel loro specifico campo, perché tra i requisiti non si richiedeva esplicitamente un Avvocato - Ndr) nonché di Presidente del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Autonomo Case Popolari (Iacp - dal 2010 al 2015) e Componente del CdA dell’Autorità d’Ambito Territoriale (per l’acqua…) Calore Irpino (dal 2002 al 2010)”.

E qui ritorna la nostra favola. Perché, lungi dal proporre un nome nuovo (ma addirittura quello di un vicesindaco delle amministrazioni targate Pietrantonio, anni '80) fornendo almeno l’impressione di una evoluzione e di una modernità nella scelta, e di una soluzione di rottura con l’andazzo che ha reso invisa la classe dirigente all’opinione pubblica, sempre più isolandola nella sua autoreferenzialità, riemerge prepotente lo scorpione della politica, ascrivendosi infatti proprio alla non condivisibile “politica delle nomine” gli incarichi in Iacp e ATO dell’avvocato Del Vecchio, talché in questa partita di giro i requisiti essenziali appaiono quelli politici e non altri.
***
Il Comunicato ufficiale della Provincia di Benevento
L’avv.to Gaetano Del Vecchio è stato nominato Amministratore Unico della Società Sannio Europa, partecipata dalla Provincia di Benevento. Lo comunica il Presidente della Provincia Claudio Ricci che ha firmato oggi il relativo Decreto al termine di una procedura ad evidenza pubblica che ha visto 19 professionisti rispondere ad un Avviso emanato dalla stessa Provincia nei giorni scorsi. Ricci, nell’augurare buon lavoro al neo Amministrare Unico di Sannio Europa, ha voluto ringraziare quanti hanno presentato il proprio Curriculum alla Provincia ed ha sottolineato l’elevato valore culturale e professionale di tutti e 19 i Candidati.
Il Presidente della Provincia ha ricordato che negli indirizzi di governo della sua Amministrazione è previsto il rilancio delle capacità operativa a Sannio Europa a supporto delle attività dello stesso Ente Provincia in materia di assistenza agli Enti locali e di cultura. Peraltro, ha ricordato Ricci, il Consiglio Provinciale nel corso della sua ultima seduta, discutendo proprio della razionalizzazione delle Società partecipate nel contesto delle linee guida emanate dal Governo, ha recepito e fatto proprie le indicazioni da lui stesso fornite e condivise dagli Uffici competenti della Provincia.
Il Presidente Ricci ha sottolineato come nella scelta dell’avv. Del Vecchio abbia tenuto conto della esperienza maturata dal professionista al vertice di Enti ed Istituzioni pubbliche nell’assolvimento di delicati incarichi di governo, nonché del robusto Curriculum vitae dell’avv.to Del Vecchio che testimoniano della sua preparazione culturale e professionale.