Crisi idrica, il Comune decide: giovedì 19 scuole ed uffici chiusi dalle ore 14

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Niente danza della pioggia, per quanto se ne avverta il bisogno, ma un dispositivo sindacale che fa il paio con una nota di palazzo Mosti con la quale s'affronta l'attuale crisi idrica (decine di migliaia di cittadini beneventani senz'aqcua, in questi ultimi due giorni). Scrive pertanto palazzo Mosti: "Nella mattinata del 17 ottobre GESESA spa ha riscontrato, pur in mancanza di comunicazione di preavviso da parte degli organismi preposti alla fornitura, una notevole riduzione (da 90 a circa 10 litri al secondo) della portata idrica proveniente dalla condotta Torano - Biferno, gestita dalla Regione Campania, che fornisce la risorsa idrica a circa il 50% della popolazione residente in città.

A fronte di formale richiesta di chiarimenti in merito alla repentina riduzione della portata idrica avanzata da GESESA spa alla Regione Campania sono giunte solo assicurazioni informali sulla transitorietà della stessa. Tuttavia, fino al tardo pomeriggio odierno, non si sono registrati significativi miglioramenti della portata. In considerazione della criticità della situazione, il Vice Sindaco Mario Pasquariello, costantemente in contatto con il primo cittadino, ha tenuto nel pomeriggio un summit con l’Assessore alle politiche ambientali Russi, il Presidente di GESESA spa Abate e l’Amministratore della società Ferrari. All’esito della riunione, in considerazione della mancanza di attendibili previsioni circa la durata della crisi idrica da parte di GESESA spa, si è ritenuto di disporre, comunque, con apposita ordinanza, che nella giornata di giovedì 19 ottobre abbiano termine entro le ore 14,00 le attività scolastiche di ogni ordine e grado, ivi comprese quelle universitarie, che si svolgono in plessi e locali siti nelle seguenti aree cittadine: VIALE MELLUSI E VIALE DEGLI ATLANTICI CON RELATIVE TRAVERSE; VIA CALANDRA; VIA MEOMARTINI; VIA ROTILI; VIA AVELLINO; VIA FONTANELLE; PIAZZA CASTELLO; VIA PERASSO; VIA COLLEVACCINO; PARTE ALTA CORSO GARIBALDI; QUARTIERE PACEVECCHIA; QUARTIERE CAPODIMONTE; QUARTIERE PONTICELLI, ZONA ASI (AREA INDUSTRIALE); CONTRADA CANCELLERIA; CONTRADA COLUONNI; CONTRADA SAN VITALE.

Con la stessa Ordinanza si è rimesso ai responsabili degli uffici pubblici, ivi comprese le strutture amministrative di scuole ed università, siti nelle zone predette di valutare ciascuno, per quanto di competenza, in relazione anche al numero dei dipendenti e degli utenti, l’opportunità di anticipare, nella giornata del 19, la chiusura dei rispettivi uffici alle ore 14,00. Su richiesta del Comune, d’intesa con la Prefettura, il Comando Prov.le dei VV. F. ha provveduto alla collocazione di cisterne di acqua non potabile, in Via C. Labruzzi-Rione Capodimonte, in Via La Salle – Presso Seminario Arcivescovile ed in Via Pacevecchia- Capolinea Autobus Urbani.

Il Sindaco Mastella ha convocato per giovedì 19 ottobre, alle ore 11,30 un incontro di aggiornamento operativo sulla crisi idrica".