Asia e lavoratori interinali mandati a casa: Fioretti e Varricchio critiche

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Marialetizia Varricchio
Marialetizia Varricchio

Scrivono le due consigliere comunali beneventane del PD: Le consigliere comunali di Benevento del Pd Floriana Fioretti e Marialetizia Varricchio richiamano l'attenzione sulla vicenda degli interinali in servizio di raccolta e spazzamento presso l’Asia e sui dipendenti ex Russo. “Un vero e proprio dramma quello che si stanno apprestando a vivere questi lavoratori, i quali hanno appreso addirittura dalla stampa che 25/27 di loro saranno mandati a casa senza un preavviso e senza una spiegazione, solo perché non in possesso della patente C. Una discriminazione bella e buona, messa in atto dal Comune di Benevento e dall’Asia e ratificata nel corso di un’assemblea priva di informative sindacali, che ha avuto come documenti a corredo solamente la relazione del direttore e dell’amministratore unico e neppure una certificazione ad opera del Collegio sindacale.

A costoro, che hanno lavorato senza sosta con ogni tipo di condizione atmosferica (dal torrido caldo di questa estate alla neve, alla pioggia e al vento dell’inverno scorso) senza mai lamentarsi, che non sono mai stati autori di gesti eclatanti e che si stanno segnalando per la loro dignitosa protesta, viene dato il benservito utilizzando tempi e modi da regime e, di conseguenza, viene tolta la possibilità di trovarsi rapidamente un’altra opportunità lavorativa. Sarebbe stato più logico, come gli stessi interinali hanno sottolineato, sul totale di 70 lavoratori appartenenti a tale categoria in forza all’Asia, stilare una graduatoria in base al modello Isee che certificasse davvero quali sono i più bisognosi, anziché fare una grottesca distinzione sulla base del tipo di patente in dotazione a tizio o a caio.

Anche perché non è che quelli con la patente C siano esentati dallo spazzamento. Dinanzi ad una scelta così drastica, che rischia di mettere in seria difficoltà parecchie famiglie monoreddito, non possiamo restare silenti e invochiamo la convocazione di un tavolo di concertazione urgente tra Prefettura, Comune e Asia per valutare a fondo la questione e ragionare su soluzioni alternative. Il Comune si dovrebbe inoltre attivare per trovare una sistemazione anche agli ex Russo, ormai abbandonati a se stessi, che potrebbero essere proposti alla Nestlé visto che rientrano nel progetto regionale "Ricollocami" che prevede parecchie agevolazioni per chi assume.
In assenza di risposte e provvedimenti immediati e concreti, procederemo alla presentazione di un ordine del giorno per discutere della questione degli interinali Asia e degli ex Russo in Consiglio comunale”.