Polveri sottili, Russi precisa. Ed annuncia vere e proprie 'giornate ecologiche'

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
L'assessore comunale alle politiche ambientali Vincenzo Russi
L'assessore comunale alle politiche ambientali Vincenzo Russi

In riferimento al comunicato sulle polveri sottili a firma dell’associazione Altrabenevento, apparso sui vari organi d’informazione (leggi), l'assessore all'ambiente del comune di Benevento, ed attualmente anche vicesindaco, Vincenzo Russi ha inteso così precisare

Nel pomeriggio del 09/11/2017 il funzionario comunale responsabile del settore Ambiente, mi comunicava telefonicamente che dai dati ufficiali dell’Arpac si registrava lo sforamento dei limiti previsti per le polveri sottili.

Lo stesso giorno mi sono messo in comunicazione con il Sindaco, che si trovava fuori città, ed abbiamo concordato la chiusura della zona interessata, dopo aver avviato tutte le procedure, e la convocazione di un urgente incontro al suo ritorno.

In data 10/11/2017 è stato dato, per le vie brevi, mandato all’Ufficio Traffico di predisporre l’ordinanza di chiusura del traffico ed è stato allertato il comandante dei Vigili Urbani per predisporre il servizio. 4

Sempre nella tarda mattinata del 10/11/2017 l’ordinanza veniva portata alla segreteria del Sindaco per la firma. Poiché il Sindaco era fuori sede, nell’effettuare la correzione della dicitura “Sindaco” con quella di “Vice Sindaco” è stata anche erroneamente cambiata la data riportata nella premessa (19/10/2017 al posto di 10/11/2017). L’errore materiale è stato, comunque, successivamente corretto.

Il mero errore materiale comunque non ha comportato, né comporta alcuna conseguenza visto che, anche a seguito della comunicazione per le vie brevi del 19/10/2017, veniva emessa nella stessa giornata l’ordinanza Sindacale n° 99 che vietava per il 22/10/2017 la circolazione nelle zone interessate.

Infine, mi preme precisare che è vero che la chiusura è stata prevista solo per determinate zone, ma è proprio lì che si registra il maggior numero di sforamenti perché è in quella zona che si concentra giornalmente il maggior traffico della città. Ciò nonostante, nell’incontro avuto con il Sindaco al suo rientro è stato deciso di programmare delle giornate ecologiche che interessino gran parte della città".