La desolata e assaltata Spina Verde affidata alla parrocchia: un'opportunità per le varie realtà operanti nel Rione Libertà

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
La Spina Verde
La Spina Verde

Lontana da un po' dalle cronache cittadine, la Spina Verde del rione Libertà torna a essere un oggetto meno marginale: una decisione di Giunta Comunale di Benevento del 13 novembre affida, per un quinquennio, il Parco Urbano alla locale parrocchia della Santissima Addolorata (cliccare per leggere l'articolo sul Vaglio.it). Sta per vivere, quindi, un nuovo capitolo della sua controversa storia l'area riqualificata - e inutilmente e precocemente inaugurata - del popoloso rione cittadino, già oggetto di ripetuti vandalismi e di una serie di tentativi, da parte dell'amministrazione Mastella, di de-responsabilizzarsi in termini di gestione (onerosa e impegnativa), culminati in affidamenti 'a pezzi' (mediateca, auditorium) mai concretizzatisi fino in fondo.

Per quanto non siano conosciuti nei particolari gli estremi dell'atto di concessione alla parrocchia, va salutata almeno la novità 'concettuale': per la prima volta la politica imbocca una direzione 'local', ovvero finalmente una parte del vestito urbano - nuovo e già vecchio - del rione resta nella responsabilità di chi lo vive tutti i giorni. Chissà che non sia un primo approccio per provare ad andare incontro a quanto da tempo 'predica' – in maniera corretta - l'Assemblea popolare del Rione Libertà, sodalizio che sempre a gran voce ha richiesto che siano i cittadini della zona a ri-diventare protagonisti dello spazio in questione.

In questo caso, ciò avviene con la 'mediazione' parrocchiale, comunque una comunità non estranea alla realtà che la circonda. Ma sulla quale comunque ricade un compito gravoso: preservare innanzitutto dall'inqualificabile opera di devastazione l'area concessa e provare a trarre da essa il maggior beneficio per immagine e vivibilità, dimostrando che i tempi sono maturi per un riconoscimento, nei fatti, della bontà nell'operare sul territorio da parte delle varie realtà sociali che lo compongono e lo animano.