A Udine subito svanite le speranze per il Benevento calcio dopo il punto conquistato in extremis contro il Milan

- Sport IlVaglio.it

Svanisce sull'erba rorida di gelo dello stadio di Udine il magic moment del Benevento calcio, ritornato alla normalità della sconfitta, dopo il punto colto in extremis la settimana prima, addirittura con il decaduto Milan. La spinta propulsiva del colpo di testa del portiere Brignoli, che sembrava aver proiettato in un'altra storia agonistica le vicende per una volta positive dei giallorossi, spalancando le porte alla più ingenua delle speranze, si è esaurita nell'arco di sette giorni appena.

Se pure un verdetto matematico è decisamente ancora lontano, c'è questo costante ricorso all'essere battuti al fischio del 90' che contribuisce a definire ancor più, purtroppo, l'assoluta mediocrità (insufficienza, invero) del campionato della società sannita. Se l'indulgenza del tifoso è certo comprensibile, così come il progressivo senso di appagamento subentrato nel corso delle settimane in archivio in virtù di un'estetica del calcio soddisfatta dalla (mera) partecipazione allo spettacolo di più alto livello, frammisto alla riconoscenza acritica per chi ha reso possibile sedersi alla tavola più ambita, la cruda realtà del campionato scodella – allo stato - cifre incompatibili con qualsiasi aspirazione.

Di conseguenza, non ci si sbaglia affatto nel ritenere e ricordare che il Benevento, forte di tante, troppe sconfitte e un solo pareggio quasi al giro di boa del torneo, è allo stato realtà inadeguata al massimo campionato di calcio del Paese. Ma le fondamenta crollate del sogno non sono contingenti, bensì affondano nella 'leggerezza' dei materiali adoperati tempo addietro, sin dal mese di giugno.

Con responsabilità, pertanto, ben individuabili: quelle societarie. Di chi ha eretto e/o avallato la debole e frustrante impalcatura odierna, che mette definitivamente alle corde proclami, pungoli e obiettivi dichiarati – quasi come uno striminzito compitino necessario però ad ammaliare all'ambiente - a ogni vigilia di partite.