ASIA - Radici critica sui concorsi per le assunzioni. La replica del sindacalista Melisi

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Scrive Valentino Soreca, coordinatore regionale dell'associazione Radici: Sui social tiene banco la polemica sul concorso per le assunzioni all'ASIA di Benevento da effettuare a cavallo delle prossime elezioni politiche. Si discute dei criteri scelti per le assunzioni ma anche del Piano industriale e della possibilità di riconoscere ai lavoratori precari lo status previsto dalla legge Madia per essere considerati effettivi. Nutriamo forti dubbi sulla formula utilizzata per indire questo ‘concorso’ Esiste questo Piano Industriale? Il sindaco lo conosce? Ci sono però altre cose da capire nel contempo. Trovano fondamento le insistenti voci di chi sostiene che negli ultimi 10 anni l’Azienda Asia non ha pesato adeguatamente i rifiuti che andavano a smaltimento e quindi pagava in modo forfettario (con possibile grave danno economico verso la comunità cittadina)?

Trovano fondamento le altre insistenti voci circa una tassa, già pagata dai cittadini che sarebbe stata di nuovo ricalcolata e ‘spalmata’ per il triennio 2017/2019 ovvero addebitata all’utenza una seconda volta? E' vero che l'Amministratore Unico, il dott. Madaro, nello svolgere l’incarico affidatogli ha trovato delle situazioni a dir poco allarmanti?... Il Sindaco dovrebbe poter decidere chi nominare come suoi delegati (vedasi assessori o consiglieri) per le sole competenze che riguardano la propria diretta responsabilità ed i compiti a lui demandati dal Popolo ma, per ciò che riguarda i Consigli di Amministrazione di società partecipate, gli incarichi (per la parte in rappresentanza della Comunità) dovrebbero essere discussi ed approvati dal Consiglio Comunale, ovvero dai rappresentanti comunali delegati dalla comunità socia delle stesse (vedasi nomine ad Asia, Ge.Se.Sa. e San Vittorino).

A giorni ci sarà di certo l’annuale messaggio augurale del sindaco ed alla luce del diffuso malcontento cittadino ci si chiede quali saranno gli auspici per il domani considerato che è trascorso un terzo di tempo del mandato affidato dai cittadini e la città appare ferma in un tunnel di cui non si vede la luce dell'uscita. Non ci si nasconda continuamente dietro ad un ‘dissesto voluto’ perché il ‘dissesto’ non è un danno ma una ‘opportunità’ per poter amministrare senza avere ‘debiti passati’ tant’è che se ne è fatto ricorso proprio per poter continuare l’opera amministrativa Piuttosto è la mancanza della capacità nella approvazione definitiva del bilancio che ha ridotto l’azione amministrativa ad operare in dodicesimi Siamo terra di Santi, miracoli ne possono sempre accadere, ma che non siano i ‘magheggi’ dei soliti noti ‘falsi profeti’ ai quali, ormai, non crediamo più.
***
Il giorno dopo, Pasquale Melisi, dell'Uil Trasporti e RSU dell'Asia, ha dirmato la seguente nota in risposta: "Ho appreso su varie testate giornalistiche una dichiarazione del coordinatore regionale di Radici nella persona del Sig. Valentino Soreca il quale pubblicamente ha chiesto: trovano fondamento le insistenti voci di chi sostiene che, negli ultimi dieci anni, l'Azienda Asia non abbia pesato regolarmente i rifiuti che andavano a smaltimento e, quindi, pagava in modo forfettario (con probabile grave danno economico verso la comunità cittadina)? E' vero che l'amministratore unico, Madaro, nello svolgere con attenta solerzia l'incarico affidatogli ha trovato delle situazioni a dir poco allarmanti degne di essere portate alla attenzione della Procura Repubblica?

Il sottoscritto che da oltre 25 anni lavora in Asia Benevento S.p.a non è mai venuto a conoscenza di tale operazione di pesatura irregolare dei rifiuti con aggravio dei costi, e di situazioni tale da fare esposto alla Procura della Replubbica; pertanto con la presente, invito il Sig Valentino Soreca, al di la’ dell’ articolo pubblicato, di denunciare il tutto e, qualora lo ritenesse, ad un incontro col sottoscritto per mettermi al corrente delle magagne esposte.

Pasquale Melisi

Uil Trasporti Asia Benevento