Dal gigantismo teorico alla politica di vicinato con il Calendario beneventano "Verne 2018": dalla luna alla terra, crateri...

- Opinioni IlVaglio.it

Dalla fantascienza (fantascienza?) ottocentesca di Verne al terzo millennio il passo è di quelli solo a prima vista impossibili, e comunque non soltanto letterari. Prendiamo l'aggiornamento del viaggio di ritorno dalla luna alla terra. Le prova provata è sotto i nostri occhi, in quel 'mare della tranquillità' che sono le vie cittadine. Dove si aprono - vari per dimensioni, estrosi per disegno, intriganti per forma enigmatici per significato – crateri pronti ad inghiottire pedoni o ammortizzatori. Se ne sfogliano (guarda l'album) una dozzina per immagini, sorta di calendario pret-a-porter per il 2018. Anno per il quale, naturalmente, rivolgere e rivolgersi qualche augurio. Magari che il diffuso gigantismo in tema di opere pubbliche che fa da comoda sponda alla propaganda elettorale si coniughi con una più modesta attività di vicinato. Anch'essa – se vogliamo – gratificante perché volta a curare piccoli disagi quotidiani, oggi più concreti del futuro inscritto nelle promesse.