Ancora un inutile parziale stop alla circolazione delle auto a Benevento, stavolta con chicca ...

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Clemente Mastella
Clemente Mastella

Continuano imperterriti gli inutili provvedimenti della Giunta Mastella per cercare di mettere una pezza al grave inquinamento dell'aria a Benevento che quotidianamente ammorba i residenti e chi vi lavora o vi studia. Stavolta, l'annuncio contiene anche una chicca a contorno. Lo stop limtato alla circolazione delle auto e delle moto, infatti, è stato annunciato alle 10.52 dal sindaco del Comune Clemente Mastella, per domani, sabato 6 gennaio. Due ore e sette minuti dopo, dalla stessa mail è statospedito un altro comunicato, di identico contenuto, con lo spostamento però del giorno del parziale stop, dal 6 gennaio al 7 gennaio.

Tale seconda nota contiene il seguente, mero avviso: "Sostituisce il comunicato inviato stamani che conteneva un errore nella data". Errore che ovviamente non può essere dipeso dall'ufficio stampa che solo dirama altrui decisioni. Talvolta, in passato, è potuto capitare qualche refuso in tale comunicazione, ma subito è stato, tempestivamente corretto. E comunque non è stato mai così grave dallo sbagliare l'elemento centrale della comunicazione, in questo caso, la data dello stop.

Con ogni probabilità, nei piani alti di Palazzo Mosti, anche per qualche immediata protesta sui social network, ci si è poi resi conto dell'assurdità di tale decisione. Che ripetiamo è inutile, come questo quotidiano online ha denunciato (clicca per leggere l'articolo in merito del Vaglio.it). Decisione stavolta anche assurda, perché cadeva nel giorno dell'Epifania e in concomitanza della gara interna del Benevento calcio, alle 15, contro la Sampdoria. Ma il giorno ballerino dello stop alla circolazione è solo l'ultima chicca: da un anno e mezzo a Palazzo Mosti davvero stanno facendo molto come gli pare... (e comunque il Tg3 non è stato avvertito, perché nell'edizione delle 14 di venerdì 5 gennaio riteneve ancora che lo stop fosse per l'Epifania).

Infine, veniamo al comunicato ufficiale odierno
: In conseguenza del superamento del valore massimo della media giornaliera di PM 2,5 registratosi nei giorni 30 e 31 dicembre, con apposita ordinanza sindacale è stato disposto il divieto di circolazione in alcune zone della città per tutti i veicoli a motore nella giornata di domenica 7 gennaio, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19, istituendo i seguenti punti di chiusura delle zone interdette:

  • Rotonda delle Scienze, incrocio con via Schipa e via Mustilli;
  • Rotonda Ponticelli, incrocio con via Schipa;
  • Via Schipa incrocio con via Collevaccino;
  • Via Mustilli, incrocio con via Pertini;
  • Via Calandra, incrocio con via Da Monteforte ed incrocio con via N. Sala;
  • Via De Caro, incrocio con viale Mellusi, incrocio con S. Rosa ed incrocio con via Flora;
  • Via S. Rosa incrocio con via Giustiniani ed incrocio con via N. Sala;
  • Via Flora incrocio con via Giustiniani e via N. Sala;
  • Parcheggio antistante lato tribuna e lato distinti – curva Sud dello Stadio “Ciro Vigorito”, in località Santa Colomba.

Sono esclusi dal divieto i mezzi pubblici, di soccorso e d’emergenza, i mezzi delle forze di polizia, le autovetture elettriche, le biciclette a pedalata assistita e le auto Euro 6.