...ropp’arrubbata, facetter ‘e porte ‘e fierro: Auditorium Spina Verde, la prossima settimana l’affidamento al Conservatorio

- Opinioni IlVaglio.it
L'assessore Serluca
L'assessore Serluca

C'è voluta una notizia di cronaca perché si tornasse a parlare della Spina Verde e della politica degli affidamenti in concessione da parte del Comune di Benevento, senza disponibilità economiche per assicurare alla riqualificata area del rione Libertà alcunché che non sia appunto un compito affidato ad altri. Di seguito si legge una nota dal sapore antico, in cui l'ufficio stampa di palazzo Mosti pubblicizza un contenuto già noto, alle cronache ed ai cittadini. Una nota che sorvola, però, sull'assenza ingiustificata di un sia pur minimo servizio di guardiania della struttura, così come era nella logica di chi si trova a possedere un bene per quando "indesiderato" e come era stato promesso ufficialmente dall'istituzione locale, anche attraverso l'uso di telecamere (leggi). I cui filmati, in tutta evidenza, sono rimasti sugli scaffali della mediateca: inutilizzati (se esistono..), come la stessa struttura finora. L'aspetto più incredibile della vicenda, legato alle inequivocabili parole dell'assessore Serluca, paladino instancabile dell'operato dell'amministrazione Mastella, è nella coda dello scritto, dove la stessa ricorda che è stato dato mandato ai vigili urbani di "perseguire chiunque si rende autore di atti di vandalismo o di occupazione del'immobile". A parte la involontaria capacità di muovere ad un sorriso, l'affermazione racchiude in sé tutto il valore della saggezza popolare cristallizzata nel ben conosciuto proverbio: "...'ropp arrubbata, facetter 'e porte 'e fierro". Non c'è bisogno di tradurre.

Questo il testo reso noto da palazzo Mosti:

In riferimento alla questione dell’auditorium della Spina Verde, l’assessore al Patrimonio, Maria Carmela Serluca, ricorda che il ritardo nell’affidamento della suddetta struttura è conseguente alla mancata acquisizione dal Demanio, da parte della precedente amministrazione, del suolo su cui è stata realizzata la struttura nell’ambito del PIU Europa. La suddetta irregolarità per volontà del sindaco Mastella è stata recentemente sanata dal Consiglio comunale e, proprio in virtù di tale atto deliberativo, è stato possibile procedere all’accatastamento della struttura. Condizione, quest’ultima, necessaria per la stipula dell’atto di affidamento dell’auditorium al Conservatorio statale di musica “Nicola Sala”, già programmata per la prossima settimana.

“Di conseguenza – spiega infine l’assessore Serluca - la struttura verrà finalmente messa a disposizione del Conservatorio, delle istituzioni scolastiche del rione Libertà e delle istituzioni scolastiche ad indirizzo musicale della città. Nel frattempo, è stato anche dato mandato al Corpo di Polizia Municipale di perseguire chiunque si renda autore di atti di vandalismo o di occupazione dell’immobile”.