Evasori fiscali, Bosco (UIL): 'Troppi datori di lavoro disonesti nel Sannio'

- Economia Lavoro IlVaglio.it
Fioravante Bosco
Fioravante Bosco

Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, ha commentato i dati dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Benevento sul lavoro irregolare registratosi nel 2017: riguardano 900 aziende il cioè il 69% delle 1301 imprese ispezionate e 927 lavoratori irregolari su 1371 controllati, pari al 67% e di questi ultimi 347 del tutto ‘in nero’, cioè, senza coperture previdenziali ed assicurative, che rappresentano il 37%. Bosco ha dichiarato: “La percentuale di lavoro nero e di lavoro irregolare registrato tra le imprese controllate la dice lunga rispetto a come vengono trattati i lavoratori nella provincia di benevento. E’ veramente preoccupante il comportamento di questi disonesti datori di lavoro che, invece di tenere a posto i libri unici del lavoro e di corrispondere le giuste retribuzioni, cercano ogni escamotage per evadere i contributi e il fisco. Credo che bisogna dare ogni ulteriore mezzo a chi è deputato ai controlli per stanare gli evasori, atteso che circa 2,7 milioni di euro evasi in un solo anno per contributi e premi rappresentino una cifra clamorosamente alta rispetto all’effettiva economia che si muove nella nostra Provincia”.