Varie iniziative a Benevento in occasione del Giorno della Memoria

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

La Prefettura di Benevento, in occasione della celebrazione del Giorno della Memoria, in una nota odierna ne annuncia il programma. Ci sarà la cerimonia di consegna delle Medaglie d'Onore, concesse ai cittadini che sono stati deportati o internati nei lager nazisti. Si terrà presso l'auditorium "San Vittorino" di Benevento il prossimo 23 gennaio alle ore 17.30 ed è stata organizzata d'intesa con il Conservatorio Statale di Musica "Nicola Sala", Rotary Club di Benevento, la fondazione Gariwo "La foresta dei giusti" e la Comunità Ebraica di Napoli.
Seguirà un dibattito sul tema "La Legislazione razziale, italiana, Analisi su: origini, responsabilità e illegittimità a 80 anni dalla sua emanazione", con gli interventi di Davide Jona Falco dell'Unione delle Comunità Ebraiche di Roma e di Felice Casucci docente dell'Università degli Studi del Sannio. Previsti momenti musicali eseguiti dagli allievi del Conservatorio "Nicola Sala" e letture di brani sul tema a cura degli studenti dei licei "Rummo" e del "Guacci".

Il 27 gennaio, alle 11.00, nell'atrio del Palazzo del Governo, aperto nell'occasione alla cittadinanza, gli studenti del "Guacci" eseguiranno brani musicali e leggeranno testi legati al tema del Giorno della Memoria.

Il 30 gennaio, alle 10.30, nel salone di rappresentanza della Prefettura conferenza di Valerio Di Porto sul tema: "Esclusi per legge. Riflessioni a ottanta anni dalla promulgazione delle leggi razziali".
Interverrà Gerardo Giuliano, giudice presso il Tribunale di Benevento con la partecipazione di studenti di alcuni licei cittadini.

Il 3 febbraio è in programma la presentazione del libro "Elio, l'ultimo dei Giusti" di Frediano Sessi nell'Aula magna del liceo "Rummo".
L'evento, patrocinato dalla Prefettura, si avvale della collaborazione della Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo e del Circolo Manfredi di Benevento. Interverranno: Luigi Diego Perifano, presidente Lidu; Francesco Del Grosso, presidente del Circolo Manfredi, e l'autore.