Benevento-Napoli, nessuna criticità ha turbato il piano per la sicurezza

- Cronaca IlVaglio.it

Nessuna particolare criticità ha turbato il piano per la sicurezza della partita Benevento - Napoli messo a punto dalla Questura di Benevento. L’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive con determinazione del 24 gennaio aveva, infatti, adottato, per l’incontro di calcio tra le squadre di Benevento e Napoli, connotato da profilo di rischio, una serie di misure tra le quali anche la vendita dei tagliandi, per i residenti nella provincia di Napoli, solo se in possesso di tessera di fidelizzazione del Napoli Calcio ed esclusivamente per il settore “ospiti” e per quegli altri settori,eventualmente, individuati in sede di GOS; la incedibilità dei titoli di ingresso; l'implementazione del servizio di stewarding; il rafforzamento dei servizi nelle attività di prefiltraggio e filtraggio.

La Questura di Benevento ha, pertanto, attuato una capillare attività di intelligence, di monitoraggio delle strutture più a rischio e di tutti i luoghi comunque interessati all'evento. Particolare attenzione è stata riservata ai punti nevralgici della città, con controlli capillari sia nella zona del centro, attenzionata per tutta la giornata dalle volanti e nel pomeriggio anche da un contingente del reparto mobile, che nelle zone periferiche e nelle aree di accesso allo stadio. Intensificata la vigilanza lungo le arterie principali di collegamento con il comune capoluogo: Statale Telesina, Statale 7 Via Appia ed Autostrada A16 Napoli - Canosa (casello Castel del Lago).

Qui le Forze dell’Ordine hanno effettuato un primo controllo sui tifosi procedendo anche al loro indirizzamento verso lo stadio “Ciro Vigorito”. Presidiati anche i cavalcavia interessati dal passaggio dei tifosi ospiti che hanno raggiunto, in prevalenza con mezzi privati, lo stadio. In campo anche la Polizia Stradale e la Polizia Ferroviaria che ha attenzionato gli arrivi nella stazione centrale. Nei quartieri a ridosso dello stadio le pattuglie delle Forze dell’Ordine hanno presidiato il territorio con specifici compiti di osservazione e primo intervento per intercettare a largo raggio eventuali criticità. Effettuate, come da dispositivo sicurezza, bonifiche nell’area stadio dove i 230 stewards hanno collaborato affinché tutto si svolgesse senza problemi. Riscontro positivo anche per il piano traffico che la Polizia Municipale ha gestito con relativa tranquillità. Calcolate all’interno dello stadio “Ciro Vigorito” circa 14mila persone che hanno sportivamente assistito al match.

Oltre 350 - ricorda la nota diffusa alla stampa - le Forze dell’Ordine che hanno garantito lo svolgimento dell’evento in piena sicurezza. Insieme al personale in servizio presso la Questura di Benevento sono stati impiegati contingenti dei Carabinieri del Comando provinciale, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, dei Vigili del Fuoco.

A questi vanno aggiunti gli uomini del reparto mobile Napoli insieme al battaglione Carabinieri di Napoli. Presenti anche numerosi volontari della Protezione civile e personale sanitario. Una task force ha coordinato il complesso dispositivo messo in campo che, anche in questa occasione, nonostante il profilo di rischio assegnato,si è mostrato efficace. Una domenica all'insegna della festa e dello sport così come ci si era auspicato.
***
Il sindaco Clemente Mastella in merito stamani ha diramato la seguente dichiarazione: “Rivolgo un grande plauso agli oltre duecento poliziotti, carabinieri, finanzieri e vigili urbani impegnati ieri sera nell’attuazione del piano di sicurezza in occasione dell’incontro di calcio Benevento-Napoli, così come esprimo grande apprezzamento e un particolare ringraziamento a chi, a partire dal questore Giuseppe Bellassai, ha predisposto e reso possibile la realizzazione delle misure contenute nel suddetto piano. Un plauso va infine rivolto anche agli spettatori che si sono recati ieri sera allo stadio Ciro Vigorito rispettando le prescrizioni adottate alla vigilia della gara”.