Due beneventani ai domiciliari per spaccio di droga

- Cronaca IlVaglio.it

Il Gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, ha mandato agli arresti domiciliari due beneventani, un 64enne e un 47enne per spaccio di droga. Le indagini condotte dalla Guardia di finanza dal settembre 2016 al marzo 2017 hanno evidenziato la cessione dietro di pagamento di hashish e cocaina, anche a minorenni, in Benevento e nel Sannio.

Ha scritto il procuratore capo Aldo Policastro: "L’ordinanza ha evidenziato la spiccata capacità delinquenziale mostrata dai soggetti, a testimonianza di un indice di professionalità nel reato e di un vero e proprio sistema di vita e di approvvigionamento economico destinato a replicarsi nonché la circostanza che gli indagati, caratterizzati da una elevata spregiudicatezza acquisita nel tempo, sono stabilmente radicati nel contesto criminale locale e proiettati a porre in essere, con pervicacia, una serie di attività illecite”.

Il Giudice per le indagini preliminari ha disposto altresì il sequestro preventivo dei beni mobili e immobili, tra i quali 5 appartamenti e due automobili, per un valore di oltre 500mila euro, nonché dei rapporti bancari intestati e cointestati ai due, ritenendo evidente la sproporzione tra il valore dei beni posseduti e i redditi dichiarati.