Dovesse cadere la neve, lunedì 26 troverà già qualche strada semivuota: dall'evento atmoferico all'inquinamento atmosferico...

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Se è vero che si profila il pericolo-neve, con tutti gli annessi e connessi, non ultime la criticità per la circolazione stradale, ebbene casca a fagiolo il superamento, l'ennesimo, dei valori massimi della media giornaliera di Pm 10 e Pm 2,5 negli scorsi giorni (16/17/18 febbraio). Le nostre amabili e ricorrenti amiche polveri sottili e il potenziale e conseguente rischio per la salute causa la loro dispersione nell'aria muovono il Comune di Benevento al consueto rimedio d'emergenza, ovviamente in attesa della compiuta definizione dello studio da parte dell'assessorato all'Ambiente per “l'adozione di interventi strutturali atti a ridurre sensibilmente il tasso di inquinamento atmosferico”. Insomma, dovesse nevicare, anche solo qualche fiocco o sopravvenire una bufera, ci saranno (ordinanza sindacale di prammatica) zone cittadine interdette al traffico, non a causa dell'evento atmosferico ma a causa dell'inquinamento atmosferico: l'assonanza assolve dalla colpa perché fa convergere verso il medesimo risultato.

Attenzione, quindi, ad inforcare solo i doposci dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 per il divieto di circolazione di tutti i veicoli a motore nelle zone interdette individuate dai seguenti punti di chiusura:
Rotonda delle Scienze, incrocio con via Schipa e via Mustilli;
Rotonda Ponticelli, incrocio con via Schipa;
via Schipa, incrocio con via Collevaccino;
via Mustilli, incrocio con via Pertini;
via Calandra, incrocio con via Nicola da Monteforte e incrocio con via Sala;
via De Caro, incrocio con viale Mellusi, incrocio con via Salvator Rosa ed incrocio con via Flora;
via Salvator Rosa, incrocio con via Giustiniani ed incrocio con via Sala;
parcheggio antistante lato tribuna e lato distinti-curva Sud dello stadio Vigorito, in contrada S. Colomba.

Sono ovviamente esclusi dal divieto i mezzi pubblici, di soccorso, di emergenza, i mezzi delle Forze di Polizia, le auto elettriche o a gas, le bibiclette a pedalata assistita e le auto Euro 6.