Benevento, scuole chiuse fino al 3 marzo per la neve. Ed il sindaco spiega

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
L'Istituto Galilei - Vetrone di Benevento
L'Istituto Galilei - Vetrone di Benevento

Scrive l'ufficio stampa del Comune di Benevento: A seguito della riunione del Centro Operativo Comunale, tenutasi stamani a Palazzo Mosti, è stata emessa un’ordinanza che, in considerazione delle previsioni meteorologiche dei prossimi giorni, dispone la chiusura delle scuole cittadine di ogni ordine e grado, degli asili nido, dell’Università e del Conservatorio anche nelle giornate di domani, 28 febbraio, giovedì 1° marzo, venerdì 2 marzo e sabato 3 marzo. Inoltre, domani, 28 febbraio, e giovedì 1 marzo resteranno chiusi anche il cimitero comunale e i parchi pubblici cittadini (villa comunale, giardini De Falco e parco archeologico del Sacramento).

Il sindaco Mastella, si legge in un'altra nota inviata qualche ora dopo evidentemente dinanzi a qualche mugugno per il lungo periodo di astensione dalle lezioni in particolare per quelle scuole che faranno ritorno nelle aule addirittura il 7 marzo (perché sezioni elettorali), ha adottato i provvedimenti di chiusura delle scuole, in ottemperanza all’allerta diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania che ha comunicato quanto segue: “Si raccomanda ai Sindaci, soprattutto in presenza del quadro previsionale meteorologico attuale, che persisterà, con variabilità anche consistente, fino a giovedì sera, di adottare ogni misura precauzionale e di prevenzione idonea a scongiurare possibili disagi e/o danni per la popolazione”.

Mastella, inoltre, suo suo profilo Facebook ha ampliato il raggio, ricordando l'iter dell'adozione di tale soluzione: "Dopo aver consultato istituzioni e tecnici, ho chiuso le scuole perché è mia responsabilità e perché penso alla sicurezza dei bambini, degli insegnanti e di tutto il personale scolastico. Alle mamme lavoratrici che sollevano qualche rilievo, rispondo che mi rendo conto delle difficoltà ma faccio presente che la salute dei figli viene prima di ogni altra valutazione. Ho deciso di chiuderle fino a sabato perché tra il ghiaccio e le nuove nevicate in arrivo, è necessaria una ricognizione per valutare gli effetti sugli edifici pubblici scolastici, anche per la presenza nell’80% delle scuole primarie di Benevento dei seggi elettorali: c’è bisogno di provvedere alla consegna allo stato degli edifici dove si dovrà andare a votare. Naturalmente, la ricognizione vale anche per quelle scuole che non saranno sede elettorale, sempre a salvaguardia dell’incolumità dei ragazzi e di chiunque le frequenta perché il peso della neve può provocare danni irreparabili alle strutture ed è quindi meglio prevenire".