Elezioni politiche - I commenti dei protagonisti nel Sannio

- Opinioni IlVaglio.it

‘’Un grazie particolare a tutti i Sanniti che hanno voluto accordarmi la loro fiducia. Sono oltre 41.000, e non mi sembra un dato da sottovalutare in un momento storico in cui, soprattutto nel Sud Italia, ha prevalso il M5S. In queste settimane abbiamo incontrato tanti amici ed amministratori locali: ho girato l’intero collegio elettorale per far conoscere le nostre proposte di governo. Una parte del Sannio, certamente non marginale, ha creduto nelle nostre idee. Per questo, il minimo che si possa fare, è dirgli semplicemente grazie. Un augurio,infine, ai parlamentari eletti che rappresenteranno il nostro territorio nella prossima legislatura’.’
Così Fernando Errico, coordinatore provinciale di Forza Italia e candidato alla Camera dei Deputati per la coalizione di centrodestra alla recenti elezioni politiche.

***

Festeggia la Lega di Salvini che nel Sannio ottiene un lusinghiero 6% attestandosi tra le più alte in Campania e portando all'elezione del senatore Barbaro.
"Ringrazio i 9733 cittadini che hanno messo la X sul nostro simbolo alla Camera. Ringrazio anche i candidati del nostro collegio che sono venuti nei nostri territori a toccare con mano le difficoltà che incontriamo quotidianamente e, perché no, anche le meraviglie che il nostro Sannio sa offrire. E un sentito grazie va a tutti quelli che hanno votato anche al Senato e hanno consentito l'elezione di Claudio Barbaro a Palazzo Madama.
Si tratta di un risultato storico per Benevento e provincia, che va oltre le nostre aspettative e che premia il lavoro fatto dal coordinamento sul territorio - dichiara il coordinatore provinciale Stefano D'Agostino - e soprattutto premia il progetto di Matteo Salvini. Dal fortore alla valle caudina, dall'alto tammaro alla valle telesina, in ogni comune della provincia la Lega ha raccolto consensi nonostante i pregiudizi che hanno accompagnato questa infuocata campagna elettorale. Il nostro stesso leader, durante la conferenza post voto, ha evidenziato il 6% di Benevento. E di questo riconoscimento non possiamo che essere orgogliosi. Spicca il dato di Castelvetere in valfortore dove abbiamo raggiunto il 12% ma anche i dati di Morcone, Casalduni e Baselice sono più che confortanti. Ma in tutta la provincia abbiamo raggiunto dati lusinghieri.
Ora è il momento di metterci al lavoro per il territorio nell'attesa della decisione del Presidente Mattarella ".

***

" È innegabile - ha detto infine Michele Latella, responsabile all'agricoltura della Lega in Campania - che chi ha messo la X sul simbolo Lega Salvini premier ha dimostrato di avere fiducia nel progetto del nostro leader. Ed è da questi dati che dobbiamo partire per migliorare ancora.
Sono orgoglioso del risultato del mio territorio, il fortore, in particolare San Bartolomeo in Galdo dove dai 26 voti del 2013 siamo passati ai 211 attuali, decuplicando quasi il precedente risultato. Abbiamo dimostrato autonomia di pensiero, coraggio, intelligenza e buon senso. Ora guardiamo avanti "

Scrive il MoVimento 5 Stelle di Benevento: "Un 4 marzo che non verrà mai più dimenticato: oggi possiamo parlare di una vittoria storica e straordinaria. È in grave errore chi evoca un voto di protesta. Quello al Movimento 5 Stelle è stato, al contrario, un voto di coscienza, un voto dato con la consapevolezza di trovarsi di fronte ad una forza politica che in tutti questi anni ha portato e continua a portare avanti con coerenza battaglie nell’interesse della collettività. Ringraziamo tutti per questo grande risultato. Inoltre, l’indiscutibile successo ottenuto dal Movimento 5 stelle di Benevento ci regala una provincia per una volta collegata al trend nazionale. A guardare i numeri è evidente che anche nel Sannio i cittadini hanno avvertito forte la necessità di rinnovare la propria rappresentanza politica. La rivoluzione gentile è appena cominciata".

***

Scrive ai suoi elettori Giulia Abbate: "Cari amici, sono ormai terminate le operazioni di spoglio e ufficiali i risultati di queste elezioni politiche che mi vedevano in corsa per uno scranno al Senato della Repubblica nel collegio uninominale Benevento-Santa Maria Capua Vetere. I numeri mi restituiscono 41.661 preferenze: un dato che, in questo momento, sento come un caldo abbraccio da parte vostra. Ad ognuno di voi dico grazie di cuore.
Inutile prendersi in giro: l'esito finale per il Partito Democratico è stata una debacle a livello locale, così come nazionale. Un dato che porta a interrogarsi inevitabilmente sull'adeguatezza delle scelte della classe dirigente che ci ha rappresentato finora e a ripartire dal basso, dalle esigenze della gente, per ricostruire un partito che probabilmente si è lasciato troppo influenzare dalle dinamiche personalistiche accantonando la propria missione. Da qui, scrollata la polvere della cocente delusione, occorre ripartire con alla mano i dati che danno al Sud il Movimento Cinque Stelle in vetta seguito dalla coalizione di centrodestra. Prendo atto e rispetto il risultato elettorale, frutto di quello straordinario principio espresso nella nostra Costituzione che sancisce la democrazia e la sovranità del popolo.
Alle neo elette senatrici della Repubblica, Danila De Lucia e Sandra Lonardo, faccio gli auguri di buon lavoro e la preghiera a impegnarsi in Senato per uno sviluppo concreto del nostro Sud, una terra dal gran cuore.
Io continuerò a farlo più forte di prima: per la mia parte, per quel che potrò. Davanti a questo risultato elettorale, prendo solo una pausa ma non mi fermo. E ai 41.661 elettori che mi hanno votata prometto che andremo avanti insieme. Comunque.
Grazie ancora a tutti".

***

Martedì 6 marzo, alle ore 11, Sandra Lonardo terrà una conferenza stampa presso il comitato elettorale di Viale Aldo Moro.

***

Martedì 6 marzo il M5S di Benevento e il Meetup “Grilli Sanniti” incontreranno i cittadini nello spazio a 5 stelle di Via dei Mulini (alle ore 19,30) per discutere dei risultati delle elezioni politiche.

***

Carmine Valentino, candidato alla Camera per il centrosinistra e segrretario provinciale del PD: "Abbiamo messo in campo il massimo sforzo possibile. Almeno per chi ci ha creduto. Ma è evidente che l’impegno, la proposta programmatica, i toni pacati ed il rispetto messi in campo non hanno rappresentato anticorpi sufficienti contro il populismo dei movimenti antisistema. Siamo un partito dall’animo democratico, e come tale prendiamo atto della sconfitta e di quello che è stato il voto espresso dai cittadini il quale va rispettato. Solo il tempo, adesso, ci potrà dire quale sarà la portata dell’investimento fatto dagli elettori ed il peso che questi risultati avranno sul Sannio, in Italia e non contesto europeo, delle cui conseguenze non nascondo essere molto preoccupato.

Certo, dire che siamo in linea con quello che è stato il trend nazionale non solleva alcuno dalle responsabilità della nostra classe dirigente. Il partito come in città anche in provincia non ha tenuto, in particolare poi il risultato conseguito in città merita sicuramente una approfondita analisi. Vera e senza ipocrisia. Un abbraccio a tutte le democratiche e Democratici, ai tanti volontari, a tutti coloro che ci hanno creduto ed hanno messo in campo impegno e passione. Abbiamo la responsabilità di andare sin da subito ad un confronto con il popolo Dem per proporre ogni utile iniziativa nell'interesse del Partito. uguro un buon lavoro agli eletti affinché possano essere interpreti veri delle istanze della nostra terra".

***

“Ho vissuto con grande trasporto questa campagna elettorale in Irpinia e parte del Sannio, impegnandomi a conoscere il territorio, i suoi problemi e la sua gente per oltre un mese. Di questo periodo, vissuto molto intensamente, porterò sempre con me i volti delle persone che ho incontrato, le belle parole delle associazioni con le quali mi sono confrontato e impegnato personalmente, l’espressione rassicurata di quanti hanno ascoltato le mie proposte e l’illustrazione del programma del Centrodestra. In tanti, alla fine degli appuntamenti che si sono susseguiti a ritmo serrato nelle oltre 200 tappe effettuate in tutto il collegio elettorale, sono venuti da me a stringermi la mano. Questa è stata davvero una enorme soddisfazione. Aver stretto un rapporto di fiducia con una grandissima fetta di questa comunità, laboriosa e sincera, significa essere riuscito a trasmettergli un messaggio politico chiaro. Ma soprattutto essere riuscito a far comprendere la mia umanità, al di fuori dagli schemi di partito. Peccato non sia arrivato il risultato sperato che mi avrebbe conferito l’onore di rappresentare in Parlamento questa terra. A tutti coloro che mi hanno votato, che sono stati oltre 68mila, ma anche a quelli che hanno solo ascoltato ciò che avevo da dire, vanno i miei ringraziamenti di cuore. All’Irpinia e al Sannio un grosso in bocca al lupo per il futuro”. Con questo messaggio, Giuseppe Galati, candidato del Centrodestra al collegio uninominale Campania 3, ringrazia Irpinia e Sannio che lo hanno accolto nel corso della campagna elettorale appena conclusa.