Quattro donne e un uomo dal Sannio in Parlamento, tre in Senato due alla Camera

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Da sinistra: Angela Ianaro, Danila De Lucia, Pasquale Maglione e Sabrina Ricciardi
Da sinistra: Angela Ianaro, Danila De Lucia, Pasquale Maglione e Sabrina Ricciardi

Il trionfo nelle urne del Movimento 5 Stelle nei comuni sanniti, ottenuto sfiorando la maggioranza assoluta dei voti, si è sostanziato adeguatamente con l'elezione di tre parlamentari, due senatrici e una deputata. A loro si aggiungono un rappresentante del PD a Montecitorio e una di Forza Italia a Palazzo Madama. Per il movimento pentastellato, com'è stato noto fin da subito, a Roma andranno sia Angela Ianaro, che nel collegio uninominale della Camera ha nettamente prevalso su tutti i suoi competitori, sia Danila De Lucia, che ha ottenuto analogo successo nel collegio uninominale del Senato.

Si è dovuto un po' attendere invece per avere la conferma ufficiale anche dell'elezione, a Palazzo Madama, di Sabrina Ricciardi. Era terza nel listino proporzionale, la sua era una candidatura solo di servizio, essendo in partenza pochissime le possibilità di elezione. E invece è accaduto che non solo la prima che la precedeva nel listino è stata eletta anche nel collegio maggioritario, ma anche che la lista M5S ha ottenuto una montagna di voti tale da fare scattare non solo la conquista di un seggio nel proporzionale, cosa prevedibile, ma addirittura di due.

Danila De Lucia è amministratrice unica della società Edimedia; giornalista, è stata addetta stampa a lungo dell'Azienda Ospedaliera Rummo, nonché nell'ufficio stampa della rassegna Benevento Città Spettacolo. Alla sua prima esperienza politica, nel collegio uninominale senatoriale ha ottenuto una percentuale del 44%.

Angela Ianaro
è ricercatrice nella Facoltà di Farmacia della Federico II di Napoli. Alla sua prima esperienza politica, nel collegio uninominale per la Camera ha ottenuto il 44% dei voti.

Sabrina Ricciardi invece è una militante conosciuta del Movimento 5 Stelle a Benevento, prima dei non eletti alle scorse comunali del 2016. Avvocata nel Foro di Benevento è specializzata in mediazione familiare e al servizio delle donne vittime delle violenze.

Due vecchie conoscenze della politica, invece, gli altri due eletti.
Alessandrina Lonardo, da qualche settimana passata in Forza Italia, è stata sconfitta dalla De Lucia nel collegio uninominale, ottenendo solo il 33% dei voti. Ma è stata recuperata perché contemporaneamente candidata anche nel listino proporzionale al primo posto, una garanzia di sicura elezione anche prima del voto. Lonardo, moglie del sindaco di Benevento Clmente Mastella, 17 anni fa fu eletta nel Consiglio regionale della Campania e ne fu presidente, poi venne rieletta semplice consigliera.

Torna alla Camera anche Umberto Del Basso De Caro, deputato e sottoosegretario uscente, anche lui, come la Lonardo, perché al primo posto del listino proporzionale del PD, ma a differenza della berlusconiana non impegnato nel confronto nel collegio maggioritario. De Caro è in politica, e in primo piano, dal 1976, come consigliere comunale, varie volte, consigliere regionale e deputato, la prima volta nel 1992.

Non rieletta la deputata forzista Nunzia De Girolamo, candidata però stavolta in Emilia Romagna nel listino proporzionale.