Le solite chiacchiere inutili sull'evasione fiscale al Comune di Benevento puntualmente ripetute

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Ci sono cose che noi umani abbiamo visto e che gli ingenui androidi sognatori di pecore elettriche neppure sospettano: il futuro e il passato che si fondono per riscrivere la teoria della relatività di un evento... e quindi giornali con lo stesso titolo, la stessa intervista, gli stessi contenuti rapportati alla stessa scadenza. A distanza di un anno.
Di conseguenza quest'articolo si potrebbe scrivere da solo, con i tasti del computer che ballano allegramente sulle note di “Fantasia” e la memoria del mezzo meccanico che richiama lo stesso scritto dello stesso periodo.
Tempus fugit? Una balla, spaziotemporale.
***
Sarà dunque capitato anche a voi di sentir dire, dalle parti del Comune di Benevento, dell'evasione fiscale: certo, attraverso il sindaco, o alcuni assertivi e inconcludenti consiglieri; certo (soprattutto), attraverso la titolare delle Finanze nell'Esecutivo mastelliano, Maria Carmela Serluca.

L'assessora sempre parca nelle sue esposizioni fatte appunto di poche e semplici parole in grado di avvicinare la gente all'ostica materia finanziaria, ma non a mettere mano al portafoglio.

Animata da una fede incrollabile che trasfonde in ogni Bilancio di Previsione, plasmato come un libro di auspici.

E, va da sé, dotata di una memoria non proprio ferrea ma di ovvio appeal giornalistico soprattutto quando quest'ultimo si lancia in anticipazioni sulla materia dal solito, pilotato sapore.
***
"Adesso lotta all'evasione", il titolo dell'articolo del Mattino il 24 aprile 2017. “L'efficientamento delle entrate proprie dell'Ente, tributarie ed extratributarie, rappresenta il principale obiettivo del risanamento”, chiosava Serluca, con poche e appunto semplici parole. E perciò spiegava un anno fa il giornalista: “Le previsioni dell'ipotesi di bilancio... si fondano principalmente su entrate tributarie per 47 milioni di euro. La certezza di tale entrata è affidata principalmente alla lotta all'evasione".
***
“Le somme iscritte in bilancio come entrate (tributarie per 47.227.794,23 euro - Ndr) sono state attentamente valutate in relazione alle somme accertate negli anni passati. E' ferma volontà di questa amministrazione riorganizzare l'ufficio tributi e continuare, potenziandola, la lotta all'evasione”: il Serluca-pensiero del 31 marzo 2018 tramandato ai posteri dopo l'approvazione in Giunta del Bilancio di Previsione.
****
Per quanto approfonditamente siano state condotte le ricerche sugli usi e costumi delle popolazioni sannite, non è saltata fuori dalle pagine la tradizione dell'anello infilato al naso che certi testi della vicina provincia irpina alimenterebbero. Ma a giugno 2016...
***
Per chi ha (ancora) il coraggio di approfondire – alla categoria da “non ci resta che piangere” -, giusto qualche (sommesso) suggerimento, con i seguenti link di alcuni articoli pubblicati da questo giornale quotidiano:

Il bilancio da approvare propaganda e solite promesse di lotta all'evasione-fiscale. Il Comune di Benevento e l'effetto placebo

Evasione fiscale dilagante sulle tasse-comunali Benevento come risposta i dirò e farò...

Contro la grave e vergognosa evasione fiscale al Comune di Benevento si torna a evocare la task force...