Un'altra perla! Benevento città in cui a una società del Comune viene staccata l'acqua per allaccio abusivo

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

No, non siamo su 'Scherzi a parte'. E' tutto vero e la notizia qui la riportiamo con le parole, diramate ai giornali stamane, dell’amministratore unico di Asia Benevento S.p.A. (la società di proprietà del Comune per la raccolta e smaltimento dei rifiuti) Donato Madaro: "Nel pomeriggio del giorno 21 maggio ultimo scorso, personale dipendente della Società Gesesa spa in uno al corpo dei Vigili Urbani del Comune di Benevento si sono portati in via Ponticelli per una verifica in zona. A seguito di accurati controlli veniva rilevato che in riferimento ad un locale in fitto all’Asia di Benevento risultava esserci un allaccio privo di contatore, per cui provvedevano all’immediato distacco".

In via preliminare giova evidenziare che la genesi della vicenda che ha condotto all’adozione del richiamato provvedimento risale al 30.09.2015 e trattasi di attività prettamente ascrivibili alla gestione operativa dell’azienda, rispetto alle quali, di ufficio, si procederà alla individuazione dei diretti responsabili. Della condotta antigiuridica da taluno serbata, questa Amministrazione non aveva alcuna cognizione né generica né specifica, essendo venuto a conoscenza della vicenda di che trattasi solo in data 21.5.2018. Su impulso diretto e personale si è provveduto all’immediata regolarizzazione della posizione con la Gesesa S.p.A. in relazione al periodo 30.9.2015/21.5.2018, mediante versamento della somma richiesta e contestualmente è stato stipulato apposito contratto di fornitura, ripristinando una condizione di pedissequo rispetto delle previsioni dettate dall’ordinamento giuridico in materia".
***
Ci sarebbe da ridere, si potrebbero fare tante battute, se non dovessimo invece da cittadini e contribuenti piangere per il livello infimo in cui l'amministrazione della cosa pubblica è giunto tra il Sabato e il Calore.

L'Asia è il Comune di Benevento, i suoi amministratori sono nominati da quelli del Comune che di tale Società per Azioni infatti è socio unico. La Gesesa S.p.A. che gestisce il servizio idrico a Benevento è a capitale misto e in essa il Comune di Benevento è pure socio, ma di minoranza. Quindi il Comune (Asia) non ha pagato - pro tempore - quanto dovuto, anche, al Comune (Gesesa)!

Al di là di eventuali rilievi in altre sedi dell'accaduto, sul piano dell'etica pubblica si è finiti al punto più basso. Amministratori e/o funzionari e/o dipendenti di tale società comunale - tutti stipendiati, alcuni lautamente - che fanno allacci abusivi al servizio idrico come i furbastri evasori o i disperati che non hanno come pagare?!

E che operano per un servizio, la nettezza urbana, la cui imposta (la Tari) viene non pagata al Comune di benevento (stavolta direttamente) in maniera smisurata, un andazzo del quale il medesimo Comune - responsabile della mancata repressione di tanta evasione - ogni anno si lamenta. Ricordando, giustamente, che gli erogati servizi pubblici dagli utenti vanno pagati.

E poi intanto che fa? A sua volta non paga e si allaccia abusivamente a un servizio pubblico! Non ci sono parole. Di fronte a questi episodi a nulla serve nemmeno dirgli "Mettiteve scuorno". Per arrossire bisogna avere una faccia.