Mastella vede nero, dà l'allarme rosso ma va in bianco: nessuna emergenza migranti a Benevento

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
La Prefettura di Benevento
La Prefettura di Benevento

Talora risulta essere un esercizio utile alla comprensione di un particolare fenomeno mettere a confronto solo le parole che le istituzioni si scambiano sul tema. Per esempio, giusto qualche giorno fa (leggi) il sindaco della città di Benevento, preda anch'egli dello scompiglio 'fisico' e mediatico causato dalle intemperanze di un giovane in stato d'ebbrezza, e con ogni probabilità anche impressionato dalle versioni variopinte relative a un atto di inciviltà denunciato dalla Lega sannita (leggi) ha ritenuto fosse improcrastinabile muoversi per le vie brevi e contattare la Prefettura per una convocazione quasi ad horas del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Il sottotesto di entrambi gli episodi citati è che essi hanno interessato più o meno direttamente cittadini extracomunitari, migranti ospiti delle strutture d'accoglienza del territorio. Di qui la necessità della riunione al Palazzo del Governo, con l'obiettivo “di affrontare tutti gli elementi di rischio, assicurando alla popolazione la sicurezza ed il pieno rispetto delle leggi”. Insomma, un elevato grado (e grido) di allarme, piuttosto fumoso nei contorni – come peraltro già nel citato (in avvio) articolo del Vaglio non s'è mancato di porre in risalto. In perfetta solitudine.

Bene, il Comitato si è riunito (leggi). E'servito a chiarire i punti 'caldi' dei due episodi citati. S'è anche addentrato, data la forte sollecitazione del sindaco del capoluogo, nei meandri “statistici relativi all’andamento dei reati commessi da stranieri”. E' giunto a una conclusione che ha del clamoroso e dell'inatteso...: “La situazione non desta alcun allarme”. E a questo punto ha dovuto un po' allargare l'orizzonte per diluire l'impatto della devastante rivelazione, rilevando al tempo stesso che “non si registrano fenomeni di razzismo o di intolleranza da parte della popolazione”, tema – quest'ultimo - non posto sul tappeto da Mastella nella sua nota gravida di preoccupazioni.

Dunque, l'esito del Comitato in Prefettura, per dirla nel politichese mediatico che contornerà la nota prefettizia, ottiene il risultato di rassicurare la città e prima ancora il suo sindaco, le cui antenne con immediatezza si sono rizzate per monitorare la sicurezza della comunità amministrata.

Lasciando da parte l'ironia, parlando terraterra: il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica a Benevento è stato inutilmente convocato; la Prefettura ha recepito frettolosamente la sollecitazione del sindaco Mastella; il sindaco si è allarmato inutilmente, venendo smentito in pieno dai fatti nella sua ultima versione 'salvinista'.

Continua ad andare cromaticamente così, il mondo, oggi: vede nero, scatta l'allarme rosso, alla fine va in bianco. Povera Benevento, povera Italia.