No alla chiusura a Benevento del Centro 'E' più bello insieme'

- Solidarietà IlVaglio.it
Un'iniziativa di 'E' più bello insieme'
Un'iniziativa di 'E' più bello insieme'

Scrive la Caritas di Benevento: Questa sera alle 18.30, nella sede del Centro Sociale Polifunzionale "È più bello insieme", in via Firenze, è annunciato un sit in di protesta delle famiglie dei disabili per protestare contro la chiusura del centro, attivo da 17 anni, che sta per essere messa in atto da parte del Comune di Benevento. Durante la conferenza saranno resi noti i dettagli. Si legge nen sito online: "Il Centro Sociale Polifunzionale “È più bello insieme” nasce nell’agosto 2001 dall’iniziativa di un gruppo di giovani vincenziani di Benevento, in collaborazione con la Cooperativa “La Solidarietà” e il Dipartimento di Salute Mentale ASL BN1. E' una comunità volta a favorire e potenziare la qualità della vita delle persone con disabilità; ciò attraverso la creazione di legami significativi nella dimensione di comunità che sa farsi famiglia, per l’attivazione di percorsi che mirino alla riabilitazione della socializzazione e l’avviamento al lavoro.

Il Centro si impegna sul territorio nella cittadinanza partecipata per l’autentica integrazione e inclusione, e per una cultura che valorizzi la diversità nel suo significato più edificante. La scelta della presa in carico di ogni persona è fondata su un patto formativo ed etico, sulla responsabilità e la professionalità dei suoi operatori e delle sue operatrici. È più bello insieme è un’Opera Segno Caritas e nasce e vive sui principi della solidarietà umana, sociale e cristiana. Il Centro Sociale Polifunzionale è in convenzione con l’Ambito B1 (di cui il Comune di Benevento è Ente Capofila) e con l’Ambito B2 (di cui il Comune di San Giorgio del Sannio è Ente Capofila), attraverso il sistema dei Voucher Sociali. Il Centro È più bello insieme è un luogo di relazioni per costruire Progetti Terapeutici Riabilitativi Individualizzati con Budget di Salute. Sono 55 gli uomini e le donne che frequentano il Centro Sociale Polifunzionale e che vivono la comunità nei suoi desideri e bisogni attraverso gruppi di lavoro".