Benevento contro il razzismo: in maglietta rossa al Ponte Calore

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Scrive il Coordinamento di Benevento dell'associazione 'Libera': “Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità”. È questo l'appello che l’associazione Libera ha lanciato a livello nazionale, insieme ad Anpi, Arci e Legambiente, per la solidarietà e umanità con l’invito a indossare sabato 7 luglio un indumento rosso. Nell'ambito di questo appello il coordinamento di Libera a Benevento ha organizzato, con Anpi e Arci, un Flash Mob alle ore 18:00 presso i semafori del Ponte Calore. La scelta di questo luogo nasce perché è allo scattare del colore rosso che spesso i fratelli migranti si avvicinano a noi, ma è altrettanto vero che molte volte scatta anche la nostra indifferenza. Di fronte al colore rosso del semaforo, quando la legge della strada ci impone di fermarci, sabato ci fermeremo anche per dire basta a vittime innocenti del mare e per essere tutti più umani!
Scegliamo di stare sul ponte storico della nostra Città per gridare a tutti che vogliamo provare a costruire Ponti e non muri.
Lo faremo con la maglietta rossa, quella che le mamme indossano ai propri figli prima dì imbarcarsi per renderli visibili in caso di pericolo.

Inoltre nella stessa giornata ci saranno anche altre iniziative in collaborazione con il Coordinamento di Libera a Benevento: a Cerreto Sannita a cura del nascente Presidio di Libera; a Baselice presso il Pub NOSLOT " Palazzo dei Baroni “; il gruppo musicale Fusione suonerà indossando la maglietta rossa. Invitiamo, dunque, tutti a prendere parte a questa iniziativa e a rilanciare sui social network la partecipazione con la maglietta rossa attraverso l'hashtag #mettiamocineiloropanni.