Altri 6,7 milioni di euro per il ristoro delle imprese alluvionate

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Vincenzo De Luca ed Erasmo Mortaruolo
Vincenzo De Luca ed Erasmo Mortaruolo

Scrivono gli uffici stampa del consigliere regionale sannita del PD, Erasmo Mortaruolo, e di Confindustria Benevento: Mortaruolo: “È stata approvata nella seduta della Giunta regionale della Campania di ieri la delibera con la quale la Regione Campania ha voluto mantenere l’impegno di aggiungere ulteriori fondi a sostegno delle imprese colpite dall’alluvione dell’ottobre 2015 destinando una dotazione finanziaria di 6,7 milioni di europer implementare così quanto stanziato in precedenza per linee A e B e coprire tutto il fabbisogno necessario per finanziare tutte le istanze ammissibili ma non finanziabili per esaurimento della dotazione. Un provvedimento che segue la dotazione aggiuntiva di 7,5 milioni di euro dello scorso mese di febbraio destinata alla linea C”. Ad annunciarlo è il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura, on.le Erasmo Mortaruoloinformato a margine della seduta dell'Esecutivo dall'Assessore alle Attività Produttive, Antonio Marchiello.

“La dotazione finanziaria aggiuntiva, deliberata per le zone colpite dagli eventi calamitosi verificatisi nel 2015 in provincia di Benevento, è il frutto della volontà politica e della sensibilità dimostrate dalla Giunta De Luca. E a tale proposito desidero anche ringraziare gli uffici preposti per il lavoro svolto” è il commento dell'assessore Antonio Marchiello.
“Mi piace ricordare - ha aggiunto l'assessore - come la somma stanziata sia largamente superiore a quella richiesta dalle parti sociali operanti nei territori interessati a conferma dell'attenzione che fin dal suo insediamento l'Esecutivo regionale ha rivolto alle aree interne della Campania”.

Rileva Mortaruolo: “Ringrazio il Presidente della Giunta Regionale, Vincenzo De Luca e l’Assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello, al quale auguro buon lavoro visto il suo recente insediamento, per l'impegno incessante e la volontà di dare una risposta da tempo attesa alle imprese colpite dall’alluvione e di recepire tutte le possibili istanze provenienti dal mondo produttivo. L’alluvione ha colpito moltissime aziende provocando gravi danni al mondo produttivo locale, con molte imprese che sono state costrette a delocalizzare le proprie produzioni. Il mio impegno e di tutto il governo regionale è stato quello di intervenire con programmi a sostegno al sistema imprenditoriale e a tutela dell’occupazione attraverso il ristoro del danno subito dalle aziende e misure di stimolo agli investimenti per le imprese locali, al fine di intervenire non solo sul ripristino ma anche per la ripresa economica”.

“A margine del Consiglio regionale di martedì – racconta il vicepresidente Mortaruolo – il presidente De Luca e l'Assessore Marchiello avevano dato una risposta rassicurante alla mia istanza di non lasciare sole tutte le attività produttive che in quelle ore tragiche hanno visto deflagrare i sacrifici di una vita. Il comparto produttivo sannita, in quei giorni indimenticabili di ottobre del 2015, ha stimato danni per circa 300 milioni di euro. Per questo la Giunta, in primis il Presidente De Luca e l'Assessore Marchiello, insieme a tutto il Consiglio regionale ha voluto mantenere l'impegno a sostenere il ristoro dei danni per dare una speranza di ripresa e un futuro alle imprese del Sannio”.

Conclude Mortaruolo: “Non mi stancherò mai di ricordare il senso di responsabilità avuto da parte di tutto il Consiglio regionale. Nel dicembre 2015 tutti i colleghi consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione, sostennero il mio ordine del giorno a favore delle imprese colpite dall’alluvione nel Sannio, al fine di mitigare i danni e sostenere la ripresa, e finalizzato ad individuare, anche con il sostegno del Governo, risorse finanziare necessarie per il ripristino delle infrastrutture danneggiate. In quella occasione ritenni opportuno inserire anche misure a favore della messa in sicurezza del nostro territorio".
***
Confindustria Benevento: La decisione di stanziare ulteriori risorse per il ripristino dei danni alle imprese alluvionate è stata accolta con favore da Confindustria Benevento.

“Sin dal momento della pubblicazione dell’avviso” ha dichiarato Filippo Liverini Presidente di Confindustria Benevento, “abbiamo avuto modo di far presente che le risorse (10 milioni Linea A e 5 milioni linea b) erano troppo scarse per l’ammontare dei danni registrati dalle imprese (oltre 220 milioni). Al contempo abbiamo avuto modo di esprimere ampio apprezzamento per lo strumento varato dalla Regione, l’unico che permette il ristoro del danno subito.

Ora con lo stanziamento di ulteriori 6,7 milioni di euro, tutte le imprese ammesse e non finanziabili per carenza di fondi potranno essere soddisfatte. Si tratta di un risultato che aspettavamo da tempo e ringrazio il governatore De Luca e il neo assessore Marchiello che hanno accolto la nostra richiesta. Un ringraziamento particolare va al consigliere regionale Mortaruolo che ha saputo ben rappresentare le istanze di questo territorio.

Infine, ma non da ultimo, esprimiamo la nostra gratitudine al senatore Del Basso De Caro per l’incisività e rilevanza della sua azione politica, continua e costante nel sottoporre all’attenzione nazionale e regionale le necessità del Sannio. “La sinergia di squadra è alla base del successo del nostro lavoro”.
***
Il Consigliere provinciale di Benevento, Renato Lombardi, delegato alle attività produttive, ha inviato al consigliere regionale Erasmo Mortaruolo una nota con la quale esprime soddisfazione e plaude all’impegno da quest’ultimo profuso per lo stanziamento della Regione ulteriori risorse finanziarie pari a 6,7 milioni di euro a sostegno delle imprese del Sannio colpite dall'alluvione del 2015.

Lombardi, dopo aver sottolineato che con questi ulteriori fondi saranno rimborsati i danni anche a quelle Aziende che non hanno potuto ancora ottenerli pur avendone diritto, si è detto convinto che questo provvedimento riuscirà anche ad impedire la delocalizzazione di molte imprese che hanno visto compromesso il ciclo produttivo presso la sede originaria.

Lombardi ha anche chiesto al Consigliere regionale Mortaruolo di sollecitare agli Uffici regionali la erogazione dei contributi per il ristoro dei danni pari ad € 11.198.863,57 che la istruttoria svolta dalla Provincia ha riconosciuto alle centinaia di Aziende del comparto agricolo ricadente nel territorio di competenza e che furono investite dallo straripamento dei corsi d’acqua. I fondi per tali contributi, ha precisato Lombardi, sono disponibili presso le casse regionali; occorre, dunque, accelerare l’iter delle concessioni.

Inoltre, Lombardi ha chiesto al consigliere regionale Mortaruolo un ulteriore intervento per sbloccare l’istruttoria per le numerose altre istanze di rimborso presentate dai produttori agricoli che, in un primo tempo, furono esaminate dalla Provincia, ma che successivamente sono state avocate dalla Regione per il trasferimento delle funzioni delegate in materia di agricoltura.

Il Presidente della Provincia Claudio Ricci, che sta seguendo con il consigliere delegato Lombardi tutta questa materia, si è dichiarato convinto del fatto che gli interventi predisposti nell’immediato da parte della Provincia e l’istruttoria successivamente condotta sul territorio presso le Aziende, si tradurrà in una ripresa delle attività produttive danneggiate dall’alluvione “Possiamo contare oggi” – ha dichiarato Ricci – “su cospicue risorse finanziarie: queste consentiranno di supportare lo spirito di iniziativa, di sacrificio e la voglia di andare avanti che non ha mai abbandonato l’imprenditoria locale. Il denaro fresco che giungerà nel Sannio contribuirà a far ripartire la nostra economia”.