Genitori preoccupati: "E' compromessa la sicurezza della Scuola Moscati di Benevento", sindaco e dirigente intervengano -Fotogallery

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

I genitori degli alunni frequentanti l'Istituto Moscati di Benevento, sito in via Vittorio Veneto, hanno inviato una lettera al dirigente scolastico dell'istituto e al sindaco della città, nella imminenza dell’avvio del nuovo anno scolastico "rendendosi necessario assicurare le idonee condizioni di sicurezza e vivibilità agli alunni che inizieranno ad affollare aule e banchi". I genitori poi nella letetra-esposto evidenziano e segnalano "le condizioni di evidente degrado in cui versa la struttura (Vai alla Fotogallery) e, in particolare, l’edificio prospiciente la scuola della infanzia del predetto plesso scolastico". La sicurezza delle scuole di Benevento, purtroppo, non è ancora acccertata dal Comune, che prevede, anzi, di portare a termine la relativa verifica addirittura nella metà dell'anno prossimo, ma intanto dal sindaco l'anno scolastico è stato fatto iniziare in quegli edifici come se tutto fosse in regola; da qui una precisa denuncia, nei giorni scorsi, del direttore del Vaglio.it, tenuto conto soprattutto del fatto che la città è al massimo livello per esposizione al rischio sismico (clicca e leggi l'articolo).

Ora fanno sentire la loto anche i genitori degli alunni, ovviamente i più preoccupati. Quanto hanno esposto, tra l'altro, dimostra anche una conoscenza della materia da parte di alcuni di loro. Testualmente hanno scritto: "La struttura versa in condizioni di avanzato degrado fisico così come testimoniato dalla documentazione fotografica allegata alla presente. L’intera facciata è interessata da un evidente processo di corrosione che, se non adeguatamente contrastato, conduce ad una serie di problematiche legate alla durabilità del manufatto intero: la fessurazione del copriferro dovuta all’espansione dei prodotti della corrosione, la perdita di sezione trasversale della barra e la riduzione dell’aderenza all’interfaccia tra acciaio e calcestruzzo circostante che può spingersi fino a valori tali da determinare il disancoraggio delle armature.

Il risultato di tali effetti sulla struttura è la diminuzione della capacità portante dell’intero manufatto investendo il degrado, anche elementi strutturali quali il pilastro d’angolo, la trave di bordo, la trave del soffitto, le piattabande delle finestre. Allo stato, gravemente compromessa risulta essere, dunque, la sicurezza della costruzione e di chi la occupa".

In relazione a ciò, i genitori hanno chiesto al dirigente scolastico e al sindaco di Benevento di "conoscere se sono già state individuate e/o avviate le procedure volte al ripristino delle adeguate condizioni di sicurezza e funzionalità rispetto al degrado e ai danni che si sono manifestati già da tempo e, in ogni caso, l'urgente attivazione per la realizzazione degli interventi necessari a garantire la solidità della struttura e, di conseguenza, la tutela di chi occupa la stessa.

Tanto premesso e considerato si rinnova la necessità di avere risposte urgenti, concrete e risolutive rispetto a quanto evidenziato e, al contempo, di vedere avviati quegli interventi di ristrutturazione che possano rassicurare sull’incolumità degli alunni senza la necessità ricordare, anche in questa sede, quanto avvenuto in Italia negli ultimi mesi".