Gli assenti hanno sempre... un peso. Una seduta particolare di Consiglio Provinciale

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

L'ultima, fluviale comunicazione stampa della Rocca dei Rettori, nel riportare il succo della seduta di Consiglio Provinciale del 18 settembre, ricorda anche come sia stata felicemente avviata la sessione di bilancio, con il primo 'via libera' allo strumento di previsione 2018, la cui approvazione ultima, e definitiva, dovrebbe aversi il 27 settembre prossimo, col secondo passaggio in Consiglio. Al di là del dibattito politico, un paio di curiosità – legate ad altrettante figure istituzionali - sono emerse dalla comunicazione ufficiale dell'Ente.

L'una riguarda il numero degli assenti alla seduta: uno solo, il consigliere comunale di Foiano di Val Fortore Giuseppe Antonio Ruggiero. Ovvero il consigliere, provinciale in queste vesti, cui il presidente Ricci ha affidato, tra le materie di competenza, proprio il Bilancio. Tra una smentita e l'altra circa contrasti con la sua 'parte', il centrosinistra di governo alla Provincia, e la conferma della “responsabilità” dell'opposizione che è stata ovviamente rimarcata in aula, si deve presumere che la mancata illustrazione della manovra da parte della persona più qualificata a farlo sia dovuta a motivi di una qual certa serietà.

Come non andare, dunque, col pensiero all'indefessa attività di Ruggiero in questi ultimi tempi? Sfogliando la memoria dei vari siti on line di informazione, infatti, si scopre una presenza quasi quotidiana sugli stessi del consigliere fortorino, in virtù dell'infilata di comunicati stampa diffusa: vuoi sul Gal Fortore; vuoi sul Fortore molisano-campano-pugliese; vuoi sullo Stir di Casalduni; vuoi sulla viabilità dell'area fortorina; vuoi sulla riqualificazione del suo comune; vuoi sull'inutilità della stazione unica appaltante provinciale; vuoi sulle energie rinnovabili; vuoi...

Insomma, è facile immaginare Ruggiero piuttosto impegnato a pigiare sui tasti di un computer, chissà se alle prese con una nuova nota stampa da diffondere circa senso ed entità della manovra di bilancio che ha provveduto di non votare...

E a proposito di voto. Il consigliere Mario Pepe - sangiorgese come Ricci del quale ha preso il posto quale sindaco della cittadina del Medio Calore- dopo aver criticato la “relazione noiosa ed apologetica” proprio del presidente ex sindaco, “ha infine dichiarato il voto contrario”. Avrà fatto seguire i fatti alle parole?

“Si è passati quindi alla votazione degli argomenti concernenti la Sessione di Bilancio – conclude con la statistica della seduta la nota della Provincia - .

Sul “Programma triennale dei lavori pubblici 2018/2020 ed elenco annuale 2018. approvazione”. Voti a favore: 5, Astenuti: 4, Contrari: 0.

Sul “Documento unico di programmazione (dup) 2018 / 2020. approvazione”. Voti a favore: 5, Astenuti: 4, Contrari: 0.

Sullo: “Schema di bilancio di previsione 2018 / 2020. approvazione”. Voti a favore: 5, Astenuti: 4, Contrari: 0”.
Che qualcuno forse si sia distratto perché alla buvette all'atto della 'chiama'?
***
P.S.: C'è un piccolo, per carità piccolo, risvolto politico ricavabile da quest'ultima seduta? Il fatto che, essendo in 10 i componenti presenti (Ricci compreso, unico assente il consigliere di maggioranza, sulla carta, Ruggiero), si giocasse ad armi pari nell'aula. Senza cioè una maggioranza precostituita (6, Ricci compreso, contro 5). Con la possibilità, dunque, di esercitare una funzione d'opposizione improntata quantomeno ad una efficacia più concreta. E' andata a finire che, come ricorda la stessa nota stampa licenziata a commento della seduta dalla Rocca, le tre votazioni citate nel testo e relative ai primi passi della sessione di Bilancio hanno fatto registrare solo 9 presenze, con un voto a maggioranza (5) contro nessun voto contrario (si veda sopra...) e 4 astensioni, provenienti da centrodestra/componente mastelliana. Insomma, nessuno ha inteso farsi del male a soli pochi mesi dal rinnovo tanto della Presidenza, quanto, con leggero differimento rispetto alla data, del Consiglio stesso. E chissà non siano state avviate delle prove tecniche di larga intesa, tutti insieme appassionatamente...