A Benevento ricordate le abitudini alimentari dei sanniti

- Cultura Spettacolo di Vittorio Zollo
Il Museo del Sannio
Il Museo del Sannio

Nella serata di ieri, al Museo del Sannio, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018, c’è stato il primo dei due appuntamenti dedicati al tema del cibo nell'antichità “A tavola per condividere”. La visita è stata guidata da Ilaria Melillo ed Emanuela Miceli che hanno appassionato e stimolato un nutrito numero di partecipanti. È stato un percorso tra reperti e abitudini alimentari dei sanniti, da quelle dei Pentri a quelle dei Ferentani e che ha portato alla luce connessioni strettissime tra il cibo che abbiamo oggi sulle nostre tavole e quello che c’era sui deschi del popolo che sconfisse Roma.

Caratterizzato da una forte componente antropologica, “un percorso esplorativo a metà tra Storia e Cucina” come lo hanno definito Ilaria ed Emanuela, “A tavola per condividere” è stata una piacevole scoperta di riti, oggetti, tradizioni alimentari e gastronomiche; dall’utilizzo del miele a quello della farina di farro.

Considerando la situazione attuale in cui sembra non esserci spazio per la memoria, in cui il “qui e adesso” ha cancellato gli avi e sta distruggendo i posteri, un evento del genere ci fornisce l’occasione per ricordare, per slegarci dal contemporaneo e (ri)scoprire, attraverso il cibo dei nostri antenati, la nostra identità.

Il secondo appuntamento è previsto per oggi alle 17:00 e sarà contrassegnato dall’interazione: i presenti potranno approfondire le ricette ed i rituali della tavola nell’antichità. I biglietti sono disponibili presso l’Infopoint su Piazza Matteotti. La prenotazione non obbligatoria ma è consigliata per gruppi superiori a 5 persone.