Domato un incendio all'istituto comprensivo Bosco Lucarelli: scolari fatti uscire, nessun ferito. Le lezioni riprenderanno regolarmente

- Cronaca IlVaglio.it

A Benevento in via Vincenzo Gioberti al Rione Libertà, stamane, si è sviluppato un incendio nell’istituto comprensivo ‘Giovan Battista Bosco Lucarelli’. Interessata un'aula all’ultimo piano dell’edificio, un
laboratorio adibito agli strumenti musicale. Gli scolari sono stati fatti uscire, sul posto tre squadre dei vigili del fuoco di Benevento. L'ipotesi più probabile è che a causare l'incendio sia stato un corto circuito. Nessun ferito, le lezioni riprenderanno regolarmente sin dal 26 settembre.

Commenti
In relazione a quanto accaduto questa mattina presso l'Istituto Scolastico Bosco Lucarelli, su sollecitazione di tanti genitori che anche attraverso la stampa, hanno manifestato la propria preoccupazione, l'Associazione Io x Benevento ed il Comitato di Quartiere Rione Libertà " Democrazia - Legalità - Libertà", chiedono alla Procura della Repubblica di Benevento, di avviare tutte le procedure utili per accertare le eventuali responsabilità. E' necessario, con urgenza, verificare l'attendibilità di tutte le certificazioni documentate dai tecnici incaricati dalla scuola e dal comune relative a tutti i plessi di questo istituto Comprensivo, magari attraverso una scrupolosa perizia di parte. I genitori, dopo l'incendio di questa mattina che ha rischiato di provocare una strage, sono traumatizzati e privati anche della serenità di far stare i propri bambini in una scuola pubblica. Strutture pubbliche che dovrebbero garantire certezza assoluta delle norme di sicurezza ed invece? Qualche anno fa abbiamo documentato con foto lo stato in cui versano quegli ambienti. Vorremmo conoscere la manutenzione ordinaria e straordinaria eseguita in questi anni. Siamo arrivati all'inverosimile, i bambini che vanno a scuola per studiare rischiano la vita! Si faccia piena luce sulla vicenda e ognuno di assuma le proprie responsabilità.
*
Italo Di Dio, Consigliere Comunale Benevento : Dopo quello che è accaduto alla Bosco Lucarelli riteniamo non più procrastinabile la convocazione urgente del Consiglio comunale aperto alla cittadinanza sulla sicurezza delle scuole cittadine. Una richiesta già inoltrata lo scorso 6 settembre da diversi consiglieri di minoranza e fino ad oggi ignorata dal presidente De Minico. E che alla luce delle molteplici preoccupazioni espresse dai genitori dei ragazzi in merito alle condizioni strutturali, al decoro e alla pulizia di parecchi edifici che ospitano plessi scolastici diventa un’esigenza, una necessità di prioritaria importanza. Nella circostanza, sarebbe opportuno anche garantire la diretta streaming visti i limiti strutturali per l’accesso alla sala consiliare di Palazzo Mosti per consentire a quanti più cittadini possibile di seguire i lavori dell’assise. Speriamo vivamente che il presidente del civico consesso accolga il nostro invito, prendendo finalmente in esame la richiesta protocollata oltre 20 giorni fa e procedendo quanto prima alla convocazione del Consiglio monotematico: non vorremmo trovarci costretti a chiedere l’intervento del Prefetto per ottenere la trattazione di un argomento così delicato.