Sequestrati 120 quintali di rifiuti speciali non pericolosi

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

Scrive il Comando Provinciale dei Carabinieri di Benevento: Permane alta l’attenzione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati anche all’accertamento di violazioni connesse alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, alla gestione illecita di rifiuti. Nel dettaglio, nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Montesarchio con la Stazione di Paupisi unitamente al Nucleo Operativo Ecologico CC di Napoli, hanno eseguito una verifica all’interno del depuratore non funzionante di Torrecuso e affidato ad una società per la riattivazione. I militari accertavano che nell’area del sito di depurazione, la società affidataria, aveva stoccato, senza autorizzazione, n. 3 cassoni contenenti circa 120 quintali di rifiuti speciali non pericolosi, consistenti in sabbie da depurazione.

Pertanto il legale rappresentante della società veniva deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento in quanto responsabile di gestione di rifiuti speciali non pericolosi nella fase dello stoccaggio senza la prescritta autorizzazione e l’area in questione veniva sottoposta a sequestro.