Il problema di Benevento è il traffico: i discepoli di Johnny Stecchino

- Politica Istituzioni IlVaglio.it
Roberto Benigni e Paolo Bonacelli in una scena di 'Johnny Stecchino'
Roberto Benigni e Paolo Bonacelli in una scena di 'Johnny Stecchino'

Avesse deciso d’allargare i suoi orizzonti geografici, il buon Johnny Stecchino a spasso per le lande del Sannio non avrebbe patito alcuno spaesamento. Nel capoluogo, in questi giorni, il problema è il medesimo che attanagliava ed attanaglia certo anche oggi Palermo: il traffico. O, a esser più precisi, il nuovo piano che dovrebbe regolamentare la circolazione cittadina, frutto non ancora maturo di una sinergia tecnico/amministrativa. Come sappiamo, piuttosto che di contenuti, si discute di metodo. E in questo perimetro si inizia e finisce all’interno della maggioranza mastelliana, una parte della quale, cioè “I Moderati (Franzese e Russo, mentre il capogruppo Puzio è ancora silente), ha abbandonato l’aplomb della sua stessa denominazione per porre al centro del mirino l’assessorato alla mobilità. La palese differenza di vedute sul comportamento accentratore dell’assessora Delcogliano è stata la crepa in cui sono riuscite ad incunearsi le opposizioni: nasce così la modesta rappresentazione di una piccola crisi.

Al di là del merito delle discussione in corso all’interno della maggioranza, il filo rosso che lega il ruolo delle parti sulla scena pare essere quello dell’ammuina mediatica.

Dopo un lungo periodo di buio sul quale nessuno ha trovato alcunché da ridire, muove la penna avvelenata del consigliere Mimmo Franzese una intervista (5 ottobre, Il Mattino) in cui l’ingegnere Spinosa e l’assessore Delcogliano illustrano in anteprima alcuni aspetti della bozza del piano traffico da consegnare solo poi a sindaco, consiglieri, commissioni e infine al consiglio comunale seguita. Franzese veien seguito, qualche giorno dopo, dalla presidente della commissione consiliare mobilità, Angela Russo. Accesa la miccia, s’allunga la teoria degli interventi dei consiglieri: Italo Di Dio, Marianna Farese e Annamaria Mollica, consiglieri di opposizione, infine della loro collega di maggioranza Molly Chiusolo in replica.

Dunque, ancora una volta, il lavoro della stampa eccelle quanto a emersione dal silenzio.
Sono, infatti, comparse nuovamente le tracce dell’assessora Felicita Delcogliano.
Ha dato prova di sé nuovamente il gruppo dei Moderati.
Al Partito Democratico non è parso vero scorgere divisioni oltre il cortile di casa.
Le grilline locali sono andate giù ironiche sulle spaccature interne mastelliane, ironicamente ignare di ritrarre anche la compagine governativa nazionale di cui comunque sono azioniste.
I mastelliani hanno scoperto - contro il centralismo del MoVimento 5 Stelle - il valore del sapore ‘litigarello’ della democrazia interna che alla fine avrà un prezzo.
E, tutti insieme appassionatamente, si sono schierati con Johnny Stecchino: il vero problema di Benevento è il traffico… di esternazioni.