Cambio della guardia alla Rocca dei Rettori dopo le elezioni provinciali: tutti i numeri del voto

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Con una variazione intervenuta proprio sul filo di lana (proprio il 31 ottobre), il numero degli aventi diritto al voto per il rinnovo della carica di Presidente della Provincia di Benevento è lievitato di 1 unità (Tullio Ruggieri, consigliere comunale di San Lorenzello), portando la cifra complessiva a 937 fra sindaci e consiglieri comunali (in fascia A 10 consiglieri + il sindaco, con la sola eccezione di Puglianello, con 8 elettori in totale; in fascia B 12 consiglieri + il sindaco; in fascia C 12 consiglieri + il sindaco; in fascia D 16 consiglieri + il sindaco; in fascia A 32 consiglieri + il sindaco). Il corpo elettorale, che rappresenta una popolazione di 284900 unità è stato appunto suddiviso in 5 fasce in base al numero degli abitanti, ad ogni fascia corrisponde uno specifico indice di ponderazione del voto (ovvero: fascia A 56, fascia B 100, fascia C 177, fascia D 253, fascia E 654). Hanno votato in 814 (86,87%).

In fascia A sono 51 i comuni con meno di 3000 abitanti (Amorosi, Apollosa, Arpaia, Arpaise, Baselice, Bonea, Bucciano, Buonalbergo, Calvi, Campolattaro, Campoli Monte Taburno, Casalduni, Castelfranco in Miscano, Castelpagano, Castelpoto, Castelvenere, Castelvetere in Valfortore, Cautano, Circello, Colle Sannita, Dugenta, Durazzano, Foiano di Valfortore, Forchia, Fragneto l'Abate, Fragneto Monforte, Frasso Telesino, Ginestra degli Schiavoni, Melizzano, Molinara, Montefalcone di Valfortore, Pago Veiano, Pannarano, Paolisi, Paupisi, Pesco Sannita, Pietraroja, Ponte Pontelandolfo, Puglianello, Reino, San Lorenzello, San Lorenzo Maggiore, San Lupo, San Martino Sannita, San Nazzaro, Santa Croce del Sannio, Sant'Arcangelo Trimonte, Sassinoro, Tocco Caudio, Vitulano), che esprimono 558 elettori.

In fascia B sono 17 quelli fino a 5000 abitanti (Ceppaloni, Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Faicchio, Foglianise, Limatola, Moiano, Paduli, Pietrelcina, San Giorgio la Molara, San Leucio,del Sannio, San Marco dei Cavoti, San Nicola Manfredi, San Salvatore Telesino, Sant'Angelo a Cupolo, Solopaca, Torrecuso), che esprimono 221 elettori.

In fascia C sono 7 quelli fino a 10000 abitanti (Airola, Apice, Guardia Sanframondi, Morcone, San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio del Sannio, Telese Terme ), che esprimono 91 elettori.

In fascia D sono 2 quelli sopra i 10000 e non oltre i 30000 (Montesarchio, Sant'Agata de' Goti), che esprimono 34 elettori.

In fascia A è solo 1 oltre i 30000 abitanti (Benevento), che esprime 33 elettori.

Questi infine i numeri dell'elezione:

Cifra elettorale finale ponderata: Di Maria 450 voti (50631 voti ponderati); Damiano 347 voti (37313 viti ponderati).

E per singole fasce:

Fascia A: Di Maria 263 voti (voti ponderati 14728); Damiano 193 voti (voti ponderati 10808)

Fascia B: Di Maria 111 (11100); Damiano 85 (8500)

Fascia C: Di Maria 48 (8496); Damiano 35 (6195)

Fascia D: Di Maria 5 (1265); Damiano 26 (6578)

Fascia E: Di Maria 23 (15042); Damiano 8 (5232)

Come si può notare, Franco Damiano è riuscito ad avere la meglio soltanto in una fascia elettorale, quella che esprimeva i comuni a guida centrosinistra più popolosi della provincia, ovvero il suo (Montesarchio) e Sant'Agata de' Goti.