Cambio della guardia alla Rocca dei Rettori: le reazioni e i commenti

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Ad Antonio Di Maria, nuovo presidente della Provincia di Benevento, le congratulazioni da parte delle ACLI Provinciali di Benevento. “A nome di tutte le ACLI sannite, formulo le più vive congratulazioni al nuovo presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria - dichiara il presidente provinciale delle ACLI, Danilo Parente. La Provincia rappresenta un’importantissima istituzione per lo sviluppo di un territorio, anche sotto il profilo sociale. Per questo, manifestiamo, fina da ora, la nostra disponibilità a collaborare nell’interesse della collettività”.

***

Scrivono le RSU SAMTE De Cicco Nicolino -CGIL, Lemmo Angelo -UIL, Moschella Rita -CISL: "Rivolgiamo un ringraziamento sincero al Presidente uscente della Provincia di Benevento, dott. Claudio Ricci per il costante impegno profuso nei confronti della Samte srl fino all’ultimo giorno del suo mandato. Al contempo formuliamo gli auguri di buon lavoro al neo presidente dott. Antonio Di Maria, auspicando in una continuazione di impegno e in una sinergia di intenti nella salvaguardia dei livelli occupazionali dei cinquantaquattro lavoratori della Samte".

***

Ad Antonio Di Maria, nuovo presidente della Provincia di Benevento,sono giunte anche le più sentite congratulazione di Confindustria ed Ance Benevento. “L’intero sistema Confindustriale sannita esprime le più sentite congratulazione ad Antonio di Maria, eletto presidente della Provincia di Benevento, per l’importante traguardo raggiunto – spiega Filippo Liverini Presidente di Confindustria Benevento. Da sempre la Provincia rappresenta un’istituzione con ruoli e funzioni di primaria importanza per lo sviluppo del territorio. Già sono sul tavolo di lavoro, ed in attesa di realizzazione, molti progetti che potrebbero consentire la messa in moto di risorse cospicue. Siamo pronti a collaborare in questa direzione per garantire al territorio la piena competitività. Un ringraziamento doveroso va al Presidente uscente Claudio Ricci per il lavoro che ha svolto in un periodo di importanti trasformazioni e di pesanti incertezze.” “Molte delle attività in capo all’Ente provincia sono strettamente connesse all’edilizia - ricorda Mario Ferraro presidente di Ance Benevento -. In particolare parliamo della viabilità e dell’edilizia scolastica. Gran parte delle opere sulle quali sono stanziate risorse dal Piano Sud sono di diretto appannaggio provinciale , penso ad esempio alla Fondo Valle Isclero, alla Fondo valle vitulanese, al potabilizzatore della diga di Campolattaro. Si tratta di interventi sui quali sono stanziate risorse che dovranno, nel più breve tempo possibile, trasformarsi in cantieri. Ad Antonio Di Maria i nostri più vivi complimenti e la garanzia della nostra più ampia collaborazione".

***

"Sono felicissima per la grande vittoria riportata dalla squadra, capeggiata da Clemente Mastella, per la vittoria di Antonio Di Maria alla presidenza della Provincia di Benevento. Abbiamo fatto una battaglia a mani vuote, senza potere, combattendo contro tutti i colossi. Regione, Provincia e quanto altro. Di Maria è uomo del fare, ha dimostrato che, con umiltà ed abnegazione, si possono raggiungere grandi risultati. Parlano per lui le cose realizzate nel suo Comune e la Comunità Montana Titerno e Alto Tammaro, che ha amministrato per diversi anni. Gli formulo gli auguri più sentiti di un buon lavoro, sicura che farà bene. Ad maiora!”, queste le parole della senatrice di Forza Italia, Sandra Lonardo.
***
Il deputato sannita del Pd, Umberto Del Basso De Caro, ha dichiarato: "Ringrazio i trecentocinquanta tra sindaci ed amministratori comunali di Benevento e del Sannio per il sostegno offerto alla candidatura di Franco Damiano. Essi hanno consentito ad una candidatura democratica e civica di raccogliere il 42.8 per cento, una percentuale molto elevatadi consensi in relazione al contesto nel quale si proponeva. Un grazie sincero a Franco Damiano il quale in condizioni difficili ha combattuto una splendida battaglia connotata da cuore, passione civile ed entusiasmo.
Ripartiamo da questo lusinghiero risultato insieme a tutti i dirigenti e gli amministratori che si sono spesi con generosità e lungimiranza.
Voltiamo pagina e guardiamo avanti".
***
"Al neo presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria formulo gli auguri di buon lavoro per il delicatissimo compito al quale è chiamato". Così il consigliere regionale del Pd e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania,
Erasmo Mortaruolo.
"Sento al contempo doveroso - prosegue Mortaruolo - un ringraziamento particolare a Franco Damiano, sindaco di Montesarchio e candidato alla presidenza della Provincia di Benevento, che in un momento non facile con tanto coraggio e passione è sceso in campo raccogliendo il 42,8% dei consensi che sono il frutto della presenza e della vicinanza di molti ottimi amministratori nelle varie realtà territoriali. Con il costante lavoro svolto quotidianamente, rappresentano un saldo punto di riferimento per i cittadini. Grazie per la presenza responsabile e carica di grande lucidità politica".
***
“È stato uno straordinario risultato, nonostante pressioni di ogni tipo, forse anche indebite. Guardo già al di là, pensando a come utilizzare le due Istituzioni, Comune di Benevento e Provincia, per mettere in quota una realtà, quella sannita, ai margini sul piano infrastrutturale, demografico sociale, economico. Con Di Maria, di cui ho sempre apprezzato le sue capacità amministrative, troverò un alleato efficace ed operativo. E lavoreremo assieme con intensità. Ringrazio, essendomi assunto il ruolo di regista politico di questa operazione, tutti quelli con i quali ci siamo ritrovati, anche sul piano umano. Si deve a loro la vittoria. E poi, come sindaco di Benevento, ringrazio i miei consiglieri, che sono stati anche loro determinanti per l’avvio di questo nuovo corso. Neppure nel mio periodo aureo c’era un “mastelliano” al Comune capoluogo ed alla Provincia. Dopo tanti dispiaceri patiti, sono proprio contento del risultato. Gli avversari, a differenza di quanto lasciano intendere, pensavano al colpo grosso. Ah dimenticavo, mai visti prima di ora a Benevento, Presidente regionale e Vicepresidente della Giunta così presenti come negli ultimi giorni. La vittoria poi ad Avellino, dove il centro destra si riconferma, mentre da noi va alla Rocca dopo 20 anni, mi spinge sempre più a dare dignità politica alle aree interne. Certo, se penso a due anni fa, quando contavo ingiuste umiliazioni e cattiverie, e poi alla presa della bastiglia a Benevento, all’Ato ed ora alla Rocca dei Rettori, beh sono contento ma più responsabilizzato. Grazie ai cittadini di Benevento ed a tutti quelli con i quali mi piace condividere questo successo”. Lo ha dichiarato in una nota il sindaco di Benevento, Clemente Mastella.
***
Esprimiamo anche a nome dei colleghi dei due gruppi consiliari grandissima soddisfazione per lo straordinario risultato ottenuto. Siamo sempre stati convinti che Antonio Di Maria, per le sue doti umane, professionali e politiche, nonché per l’impegno costantemente profuso, fosse la persona giusta per ricoprire la carica di Presidente della Provincia di Benevento…e gli esiti elettorali ci hanno dato ragione! Da oggi inizia un nuovo percorso con la consapevolezza che si avvierà una proficua collaborazione istituzionale tale da anteporre, prima di ogni cosa, gli interessi del nostro territorio. Caro Presidente, ti facciamo i nostri più sinceri auguri di buon lavoro! Mariagrazia Chiusolo (capogruppo Lista Noi Sanniti al Comune di Benevento) e Giovanni Quarantiello (capogruppo Lista Mastella al Comune di Benevento).
***
‘’Auguri di buon lavoro al sindaco di Santa Croce del Sannio, Antonio Di Maria, da poche ore nuovo Presidente della Provincia di Benevento. Il centrodestra unito, capace di attrarre nel proprio progetto politico anche le forze civiche territoriali, torna al governo provinciale dopo 20 anni. Una bella notizia per l’intero Sannio. A Di Maria spetta un compito non certamente facile: ridare all’ente Provincia quella centralità politica ed amministrativa che la riforma Delrio le ha completamente tolto’.’ Così Nunzia De Girolamo, già parlamentare e già Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

***

Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, plaude all’elezione, avvenuta con larghissimo margine, del nuovo presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, attuale sindaco di Santa Croce del Sannio e presidente della Comunità Montana Titerno/Alto Tammaro. “Sono certo che Di Maria saprà ben interpretare il prestigioso ruolo di presidente della provincia di Benevento, così come già sta facendo negli incarichi amministrativi che attualmente ancora ricopre. Il disastro del Partito democratico, iniziatosi con lo sciagurato referendum costituzionale di Renzi del 4 dicembre 2016, e tutte elezioni perse da quel momento in poi, sono la dimostrazione che serviva un cambio di passo. Certo, il momento è molto difficile, e quindi ci vorrà un impegno comune di tutte le istituzioni locali per cercare di recuperare il tempo perduto in questi ultimi anni. La Provincia di Benevento deve ritornare a essere un fondamentale punto di riferimento al servizio del territorio per mirare allo sviluppo locale compatibile con le risorse di cui andiamo fieri”.
***
“Voglio fare i miei migliori auguri di buon lavoro ad Antonio Di Maria. Il lavoro da svolgere è sicuramente tanto ma ha tutte le carte in regola per fare la differenza. L’elezione di Di Maria nasce in seno ad una compagine di centrodestra che si ricostruisce e si rinnova, che ha scelto di puntare su un giovane sindaco di provincia, premiando merito e capacità! Questo è il centrodestra che ci piace ed in questo contesto Forza Italia è stata decisiva. L’unica nota amara sta nella legge elettorale che ha privato i cittadini del diritto di voto, allontanando un’istituzione fondamentale, come la Provincia, dalla percezione comune e questo è l’ennesimo errore commesso da Renzi, che così ha alimentato l’antipolitica. Sono certo che con persone capaci come Antonio Di Maria, da sempre abituate a stare tra la gente, potremo accorciare queste distanze”. Così, in una nota, Leonardo Ciccopiedi, responsabile organizzativo di Forza Italia, commentando l’elezione di Di Maria a Presidente della Provincia di Benevento.
***
La Fai Cisl IrpiniaSannio area Benevento, si congratula per la elezione di Antonio Di Maria alla guida della Provincia di Benevento. Siamo certi che il Suo impegno, serietà e professionalità già dimostrata nei precedenti incarichi istituzionali, saranno il migliore auspicio per il raggiungimento di sempre più alti risultati di sviluppo economico sociale del nostro amato Sannio, in particolare del settore Agricolo. Auguri e buon lavoro.
***
Fioravante Bosco, segretario generale aggiunto della Uil Avellino/Benevento, plaude all’elezione, avvenuta con larghissimo margine, del nuovo presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, attuale sindaco di Santa Croce del Sannio e presidente della Comunità Montana Titerno/Alto Tammaro. “Sono certo - sostiene Bosco - che Di Maria saprà ben interpretare il prestigioso ruolo di presidente della provincia di Benevento, così come già sta facendo negli incarichi amministrativi che attualmente ancora ricopre. Il disastro del Partito democratico, iniziatosi con lo sciagurato referendum costituzionale di Renzi del 4 dicembre 2016, e tutte elezioni perse da quel momento in poi, sono la dimostrazione che serviva un cambio di passo. Certo, il momento è molto difficile, e quindi ci vorrà un impegno comune di tutte le istituzioni locali per cercare di recuperare il tempo perduto in questi ultimi anni. La Provincia di Benevento deve ritornare a essere – conclude Bosco – un fondamentale punto di riferimento al servizio del territorio per mirare allo sviluppo locale compatibile con le risorse di cui andiamo fieri”.
***
L’amministratore unico di Sannio Europa S.c. a r.l., avv. Giuseppe Sauchella, ha inviato il seguente messaggio di auguri al neo Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria: "In occasione della sua elezione a Presidente della Provincia di Benevento desidero manifestarle le più vive congratulazioni per il risultato ottenuto. La sua elezione costituisce un riconoscimento delle doti di onestà e capacità di cui ha ampiamente dato prova in passato, mettendo in atto, nella gestione degli Enti territoriali da lei guidati, un modello organizzativo basato su concretezza, condivisione e coinvolgimento. Sono certo che svolgerà questo nuovo ed impegnativo incarico circondato dalla stima e dal rispetto di tutti i nostri cittadini, nonché dal supporto e dal sostegno di quanti lavorano per l’Ente Provincia, con l’obiettivo comune di contribuire alla svolta che il Sannio merita, grazie al suo eccezionale patrimonio naturale, paesaggistico, culturale ed umano. Nel formularle, quindi, l'augurio di buon lavoro le invio il mio più cordiale saluto".
***
Al neopresidente della Provincia scrivono ConfCommercio (Nicola Romano), Cidec (Milena Petrucciani) e Fapi (Sergio Antonio Fiscante): "Ci permetta rivolgerLe, a nome nostro personale e delle Imprese che rappresentiamo, le più vive congratulazioni per l’importante risultato politico raggiunto. La provincia di Benevento grida all’ assoluta coesione di forze per poter affrontare e superare le eccezionali sfide imposte dall’era che viviamo perché, ancora più che in passato, è necessario “fare sistema” per creare le necessarie sinergie atte a far rinascere la nostra magnifica provincia. Noi abbiamo recepito questa indispensabile necessità e l’abbiamo realizzata attraverso la firma da oltre due anni di un Patto per lo Sviluppo: INSIEME PER IL SANNIO. Sebbene, infatti, non si possa sottacere sulla grave crisi economica e finanziaria che ha colpito e colpisce non solo l’economia provinciale ma quella italiana nonché globale, ciò che deve essenzialmente indurci ad agire uniti è che quanto accaduto si sta ora ripercuotendo sul sistema delle imprese con un preoccupante aumento della disoccupazione che impone l’adozione di urgenti interventi maggiormente coraggiosi ed incisivi. L’unione delle scriventi Organizzazioni imprenditoriali, quali forza maggiormente rappresentativa della classe imprenditoriale cittadina e provinciale, è da tempo impegnata ad ascoltare i bisogni dei propri associati per indicarli ai governi, ad orientare le imprese al mercato, a consolidare le politiche per la rappresentanza, a favorire l’aggregazione in rete ed a rafforzare gli elementi immateriali. E questo chiarisce in modo trasparente il nostro modo di stare in politica ma fuori dai partiti, perché ancor prima che imprenditori, siamo cittadini che vogliono interagire e proporre soluzioni per i territori. In appresso abbiamo elaborato un manifesto in cui tracciamo le priorità sulle principali politiche per la prossima gestione dell’Amministrazione provinciale e chiediamo a ciascuno di contribuire al successo del sistema imprenditoriale e, quindi, alla crescita economica ed occupazionale sannita rafforzando e tutelando ulteriormente il mercato del mezzogiorno d’Italia. Il Sannio che vogliamo è una Provincia forte e coesa, una Comunità che, a conferma della sua tradizione di coraggio, deve acquisire un nuovo ruolo da protagonista. Il Sannio che vogliamo è una Provincia più sensibile alle imprese medio-piccole piuttosto che alla “grande impresa” perché l’Italia come l’Europa sono animate per più del 95% da micro imprese, vero patrimonio dell’economia internazionale che va difeso e rilanciato. Lei avrà una grande responsabilità nell’indirizzare le azioni della Provincia e nel dare risposte adeguate alle grandi sfide che ci attendono, a cominciare appunto dalla gestione della crisi. Sarà cruciale supportare l’economia ed il tessuto imprenditoriale garantendo le condizioni per rafforzarne la competitività sia in campo turistico che commerciale, sia in campo artigianale che in quello industriale. E per far sì che si realizzi tutto quanto, chiediamo che anche la politica faccia la sua parte impegnandosi a promuovere, in funzione dei bisogni, le azioni necessarie a sostegno dell’imprenditoria sannita costituita prevalentemente da piccole imprese. La "politica" non deve continuare a privilegiare gli elementi di pregiudiziale contrapposizione ma deve, piuttosto, animare il confronto, anche dialetticamente aspro, in una cornice di vero rispetto e di considerazione per le ragioni del cittadino/imprenditore. Le Istituzioni sono di tutti e devono poter garantire tutti, al di là delle maggioranze che democraticamente si costituiscono per l'esercizio delle responsabilità di orientamento e di governo. Imparzialità non significa, però, astratta neutralità delle Istituzioni. Invochiamo istituzioni moderne che devono piuttosto improntarsi ad una efficacia nuova che significa, anzitutto, senso di leale collaborazione con le altre istituzioni e con tutti i cittadini; che significa assunzione chiara di responsabilità e significa - ancora - la possibilità di essere valutate e giudicate per le azioni svolte, e non solo per gli atti o le decisioni politiche da cui hanno preso vita. Le nostre richieste sono state elaborato dopo una serie di incontri tenuti con gli associati a cui abbiamo assicurato che dalla politica che promette prossimamente finalmente si passerà alla politica che risolve e che sostiene chi, come gli imprenditori sanniti, operano in situazioni di disagio e svantaggio rispetto a tante altre realtà territoriali. Le imprese che rappresentiamo hanno bisogni reali e concreti, sia per il business, sia per la persona/imprenditore: la rete di protezione sociale, di welfare, di sostegno e supporto alle scelte e al rischio ed anche un bisogno di espressione politica, di poter “contare” e di essere ascoltati, proprio perché piccoli, proprio perché coscienti di essere indispensabili al territorio di riferimento. La piccola impresa potrà vivere ed interpretare il nuovo contesto economico, le nuove sfide, soltanto se sarà in grado di superare i vincoli, vecchi e nuovi, interni ed esterni, che tuttora ne condizionano pesantemente l’operatività. Rinnoviamo a Lei, a cui questo Manifesto è rivolto, i più cordiali saluti e complimenti per l’importante risultato elettorale".
***
La Proloco "Samnium" di Benevento, nella persona del presidente Pino Petito e tutto il consiglio direttivo, "formulano i migliori auguri di buon lavoro al neo presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria. Una sfida avvincente lo attende al vertice della Rocca dei Rettori, sperando come associazione di promozione turistica, di continuare nell’ottimo e proficuo rapporto di collaborazione, anche in virtù degli ultimi eventi realizzati in simbiosi, come la donazione del busto di Galileo Galilei al Museo del Sannio, la presentazione del Movimento internazionale Life Beyond Tourism, oppure la sinergia in chiave turistica, vero fulcro delle attività della Proloco Samnium".
***
L'Unione Sportiva Acli di Benevento Le porge gli auguri di buon lavoro per l'incarico appena assunto. Guidare un ente così importante come la Provincia di Benevento non è una cosa semplice ma credo che lei abbia tutte le carte in regola per poter fare un buon lavoro. Auspichiamo in un rapporto di collaborazione vero e serio con la Provincia al fine di consentire ad un rilancio dei questo importante ente cosa che purtroppo sino ad oggi non è stato. L'Unione Sportiva Acli di Benevento ha il Know How per porre in essere iniziative, come sta facendo, nell'interesse esclusivo di tutti i cittadini della provincia di Benevento e non avere il supporto di istituzioni importanti come il presidente della Provincia non è cosa semplice. La invito a onorarci della sua presenza in sede in vico Noce al fine di farle conoscere tutte le nostre attività nella certezza che sicuramente da oggi si potrà contare sul suo supporto. Le auguriamo di raggiungere traguardi importanti che diano lustro ed onore a tutta la popolazione Sannita da Lei rappresentata. Nella certezza, la saluto cordialmente USACLI Benevento il presidente Dr. Alessandro Pepe.