Carabinieri, maxi sequestro di esplosivi e materiale pirotecnico natalizio

- Cronaca IlVaglio.it

Da giorni i Carabinieri seguivano i movimenti di un giovane trentenne di San Giorgio del Sannio. L'azione informativa dei Carabinieri sul territorio indicava il giovane quale elemento attivo dell’area sannita nella gestione del fenomeno della vendita di fuochi pirotecnici di produzione illegale, fenomeno emergente atteso l’imminente periodo natalizio.

Venerdì 30 novembre, a metà pomeriggio, sono partiti i controlli, dopo un pedinamento il giovane è stato bloccato ed è stata perquisita la sua abitazione. Ingente il quantitativo di materiale esplosivo rinvenuto, Nell’abitazione, in vari locali c’era anche materiale pirotecnico di genere vietato e due pistole a gas prive di tappo rosso e con le canne modificate. Al termine delle operazioni i Carabinieri hanno sequestrato: 7 candelotti esplosivi artigianali di genere vietato; 24 batterie di fuochi pirotecnici di produzione illegale. I Carabinieri artificieri intervenuti sul posto hanno accertato che le ventiquattro batterie di fuochi contengono undici chili di polvere da sparo attiva; 2 pistole semiautomatiche a gas prive di tappo rosso e con le canne modificate; 3.000 pallini calibro 4,5mm.

All’interno dell’abitazione - conclude la nota diffusa alla stampa - i carabinieri hanno rinvenuto anche un ingente quantitativo di denaro contante su cui sono in corso ulteriori indagini per verificarne la provenienza.